Login

Acquista l'olio extra vergine direttamente dal produttore

Contrassegno per il made in Italy

Stampa E-mail
Sabato 13 Febbraio 2016 12:50
Questo contenuto e' stato letto: 1502 volte   
Gradevole iniziativa per stemperare ed cercare di tenere lontani i truffatori dal mondo oleario, infatti grazie all'iniziativa messa a punta dalla coordinazione dell'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, Cia Agricoltori Italiani e Cno-Consorzio nazionale degli olivicoltori, hanno ideato un " contrassegno di Stato " sulle bottiglie il quale difenderà l'olio evo italiano a difendersi da frodi e falsificazioni e che sottraggono al settore mld di euro all'anno.
Un contrassegno che certifica l'extravergine 100 per cento italiano e che darà sicurezza al consumatore.

Il contrassegno potrà essere utilizzato da tutti i produttori e aziende olivicole Italiane che dimostrano la tracciabilità dell'intera filiera del olio extravergine made in italy.

Il contrassegno si applica al collo della bottiglia dove si ha una stampa di sicurezza, QR code e la numerazione univoca per la tracciabilità.
Gli ideatori, Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, Cia Agricoltori Italiani e Cno-Consorzio nazionale degli olivicoltori, però ancora non hanno trovato ancora l'accordo con il ministero economie e finanze e nemmeno dal Ministero delle Politiche Agricole.

Come funzionerà il Contrassegno per Olio “EVO”
- stampa di sicurezza (contrassegno) per il riconoscimento del prodotto a tutela dalla contraffazione- tracciabilità mediante sistema informativo per fornire informazioni sui canali di distribuzione dei prodotti contrassegnati- rintracciabilità attraverso numerazione univoca presente sui contrassegni che, unita al codice di controllo, consente di conservare traccia della storia del prodotto etichettato.

Da ricordare al consumatore, che purtroppo la Commissione Europea con il contributo del governo Italiano, hanno incrementato di 35mila tonnellate l’anno per il 2016 e il 2017 l’import extra di olio di oliva a dazio zero proveniente dalla Tunisia.