Login

Acquista l'olio extra vergine direttamente dal produttore

Evento in-house Gruppo Pieralisi - Protoreattore

Stampa E-mail
Venerdì 17 Marzo 2017 14:15
Questo contenuto e' stato letto: 139 volte   

Il Gruppo Pieralisi, azienda leader nel settore oleario, continua ad organizzare visite aziendali presso i propri stabilimenti di Jesi (AN) per presentare, ai frantoiani di ogni regione, i nuovi prodotti e i processi produttivi certificati ISO9001.

Lo staff di Frantoionline.it ha partecipato all’evento in house Gruppo Pieralisi dal 20 al 22 Febbraio 2017 con i frantoiani calabresi provenienti dalle Province di Reggio Calabria e di Vibo Valentia, guidati dai rispettivi agenti commerciali: Beniamino Notaro, Pacifico Vinci, e Santo Gagliardi in veste di responsabile commerciale della Calabria.

evento-in-house-pieralisi-calabria2017pDopo la calorosa accoglienza presso l’Hotel Federico II di Jesi, il gruppo dei frantoiani calabresi con i responsabili del Gruppo Pieralisi hanno intrapreso un tour aziendale presso i vari stabilimenti, ad iniziare da quello storico situato nell'immediato entroterra, dove abbiamo iniziato a visionare alcuni processi produttivi.

Si fa presente che la Pieralisi è l’unica azienda del settore oleario che mantiene l’intero processo produttivo in Italia, ed è stata l’unica azienda a difendere, nei palazzi romani, la categoria dei frantoiani nell’iter legislativo riguardante i sottoprodotti della lavorazione delle olive.

Seguendo questa dinamica di innovazione nel processo di estrazione dell'olio di oliva, l'azienda Pieralisi ha da sempre sviluppato innovati sistemi apprezzati in tutto il mondo, tra cui la tecnologia DMF per i nuovi decanter e il un nuovo sistema per la “gramolatura” della pasta di olive, in alternativa al riscaldamento/gramolatura con le tradizionali gramole, chiamato Protoreattore.

Infatti, la curiosità e l’attenzione del nostro staff e dei frantoiani calabresi si è concentrata proprio sui i nuovi prodotti/macchine olearie tra cui i nuovi estrattori centrifughi della serie Leopard con la tecnologia DMF (gli unici estrattori a due fasi che producono una sansa disidratata simile a quella del tre fasi e che recuperano la polpa della sansa, “patè”, ideale per vari utilizzi, dal biogas alla cosmesi, oltre ad ottenere un sensibile aumento di polifenoli nell'olio estratto), il nuovo estrattore centrifugo Scorpion che anche a 3 fasi riduce drasticamente il consumo di acqua e si riconverte da 3 a 2 fasi in 20-30 minuti, l’ultima generazione di separatori eco-sostenibili con minore dilavamento dei polifenoli e con l’olio sempre pulito.

Infine il rivoluzionario Protoreattore con il quale il Gruppo Pieralisi si aggiudica un nuovo primato nel campo delle macchine per la produzione ed estrazione dell’olio di oliva di alta qualità.

Questo innovativo sistema, a differenza del tradizionale tubo riscaldatore o del semplice scambiatore (es. gramole), è un innovativo "gramolatore" che garantisce l’ottimale coalescenza delle particelle, o meglio consente di aggregare con facilità le piccole gocce di olio, quindi agevolare in tempi rapidi la separazione delle particelle di olio presenti nella pasta, quindi con un basso impatto ossidativo.
Il processo interno al Protoreattore si basa su una coclea rotante contenuta in un cilindro con parete riscaldata che si può anche raffreddare, provvista di più motori elettrici e un dispositivo programmabile che regola la velocità di rotazione della pasta nella coclea rotante. La continua rotazione della coclea rotante attraverso tutto il percorso del tubo riscaldato, facilita il raggruppamento delle goccioline di olio, riducendo drasticamente i tempi rispetto a una gramola convenzionale.

I vantaggi del Protoreattore sono: risparmio energetico ed economico grazie alla drastica riduzione dei tempi di gramolatura, e quindi una riduzione dei costi elettrico/termico stimabile intorno al 25%, riduzione degli Alchil Esteri e una migliore qualità organolettiche dell’olio grazie al limitato contatto con l’ossigeno della pasta, ed infine un aumento del 30% di polifenoli, numero di perossidi ridotti del 10%, aumento della conservabilità dell’olio (Shielf-Life), infine con un'analisi sensoriale maggiore di piccante e amaro dell’olio prodotto.

Seguirà un nuovo articolo tecnico dedicato al Protoreattore, un nome che incuriosisce ma che nasconde una nuova frontiera nella produzione dell’olio di oliva di alta qualità.

Per chi invece intende approfondire l'argomento si consiglia di chiedere consigli al Forum di Frantoionline.it:  http://www.frantoionline.it/forum/