Frantoi in Puglia

Oleifici, Frantoi in Puglia

Frantoi PugliaNella Regione Puglia ci sono 939* Frantoi Oleari attivi, distribuiti in tutte le 5 province pugliesi: Provincia di Bari (228 frantoi attivi), Lecce (251), Brindisi (143), Foggia (136), Taranto e Barletta-Andria- Trani (84), Taranto (97).
*Dati fonte Agea, Campagna 2014-2015.
La Puglia è la regione italiana che detiene il primato nella produzione di olio di oliva con 66 milioni di ulivi, segue la Calabria e la Sicilia.

Elenco e mappa dei frantoi oleari, oleifici in Puglia

Vai alla mappa con l'elenco dei frantoi oleari, oleifici, aziende agricole, musei e frantoi ipogei in Puglia e di tutte le attività che operano nella filiera olearia pugliese, clicca sul bottone:

Elenco dei Frantoi in Puglia

Come inserire un frantoio oleario, masseria, azienda olivicola in Frantoi Online:

olivo-simpaticoAderisci al portale storico dei frantoi oleari (online dal 2000)
Fai conoscere il vero olio extravergine d'oliva italiano sul web con il nostro portale tematico.
Inserisci il Frantoio, Azienda Agricola, Masseria... ->
Inserimento Frantoio, Museo, Azienda Agricola
⇒ Info per promuovere la tua attività correlata al settore oleario

Elenco dei Frantoi Oleari e degli Oleifici, e Aziende olivicole, che producono olive e olio, con informazioni riguardanti la zona di produzione (tipo di cultivar, tipo di raccolta delle olive), sul tipo di lavorazione del frantoio oleario (frantoio a ciclo continuo, 2 fasi o tre fasi, tradizionale a presse).
Corredate con foto e video, mappa interattiva per localizzare l'impianto oleario/azienda olearia, numero di telefono di ogni frantoio oleario, oleificio, azienda olivicola presente sul portale Frantoi Online.

L'olivicoltura della Puglia: 5 olio DOP, 50 cultivar e 90.000 ettari di oliveti.

Cinque le DOP presenti nella regione, rispettivamente nelle province di: Brindisi (Collina di Brindisi), Foggia (Dauno), Bari (Terra di Bari), Lecce, Taranto e Brindisi (Terre d’Otranto), Taranto (Terre Tarantine).
L’olivicoltura pugliese è caratterizzata da un’ampia gamma di varietà/cultivar, si arriva a contarne più di 50. La principale è la Coratina che occupa una superficie di circa 90.000 ettari (pari all’8% del totale nazionale), seguono in ordine di importanza l’Ogliarola Salentina, la Cellina di Nardò e l’Ogliarola Barese.