trappola per mosca olearia fai da te

Panorama varietale dell'olivicoltura - Cultivar nazionale - Le varie tecniche di coltivazione degli ulivi in Italia.

Moderatori: foxhy, Paolo, torejeo, ruby

mapaloreto
Messaggi: 1
Iscritto il: lun giu 17, 2013 4:0 1 pm

trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda mapaloreto » mar giu 18, 2013 9:0 1 am

Buongiorno,
ho letto sul sito come realizzare una trappola per la mosca con ammoniaca acqua ed acciuga.
vorrei avere delle informazioni piu' di dettaglio : in che % deve essere allungata l'ammoniaca con acqua (io pensavo di fare 25% ammoniaca e 75% di acqua) , da quando si mette la trappola (inizio luglio, o in base ai bollettini regionali) a quando si raccolgono le olive , mantiene la sua efficacia oppure occorre sostituire il liquido dopo un certo periodo ? , e' opportuno mettere le bottiglie soprattutto sulle piante di confine : non c'e' il rischio di attirare i parassiti dagli ulivi confinanti ?, comunque conviene mettere una bottiglia per pianta ?
Grazie mille
sunnysylvester
Messaggi: 1
Iscritto il: mar feb 24, 2015 2:0 1 pm

Re: trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda sunnysylvester » mar feb 24, 2015 2:0 1 pm

salve a tutti sono nuovo,buona sera vorrei chiedervi a voi che sapete meglio di me quale tipo di pianta sia migliore sia in termini di resa di olio che di olive e che sia anche da mensa magari citate piu varieta comunque grazie,sono della provincia di lecce a presto . . . . .




___________
sunny
spago
Messaggi: 133
Iscritto il: dom mar 09, 2014 5:0 1 pm

Re: trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda spago » mar feb 24, 2015 4:0 1 pm

bravo ! hai usato l'argomento giusto per postare .

visto il tenore della domanda che lascia capire il tipo di utente che l'ha posta e visto che sei anche di Lecce, non ho dubbi:
vai col LECCINO
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda GIULIANO LODOLA » mer feb 25, 2015 11:0 1 am

mapaloreto ha scritto:Buongiorno,
ho letto sul sito come realizzare una trappola per la mosca con ammoniaca acqua ed acciuga.
vorrei avere delle informazioni piu' di dettaglio : in che % deve essere allungata l'ammoniaca con acqua (io pensavo di fare 25% ammoniaca e 75% di acqua) , da quando si mette la trappola (inizio luglio, o in base ai bollettini regionali) a quando si raccolgono le olive , mantiene la sua efficacia oppure occorre sostituire il liquido dopo un certo periodo ? , e' opportuno mettere le bottiglie soprattutto sulle piante di confine : non c'e' il rischio di attirare i parassiti dagli ulivi confinanti ?, comunque conviene mettere una bottiglia per pianta ?
Grazie mille

Ho visto più volte nei giardini di case e ville ,che oggi scelgono gli ulivi ad altre piante floreali , queste bottiglie appese in mezzo ai rami dell'ulivo, chiedendo spiegazione,mi rispondevano che erano appunto le trappole per catturare il più possibile la mosca olearia e vedendo semplici bottiglie da acqua minerale,continuavano col dirmi che le vendevano anche al consorzio già pronte e anche più funzionali,ma costavano,mentre quelle autocostruite , con una bottiglia vuota e messo all'interno acqua ammoniaca e una o più sardine marce ,risolvevano ugualmente e con poca spesa.
Ricordo che per ogni pianta c'era più di una bottiglia appesa, e a galla del liquido c'era uno strato di mosche affogate, mi dicevano che quando troppe mosche erano catturate,cambiavano il contenuto.
Ma questo anno hanno raccolto si molte mosche nelle bottiglie, ma neppure una oliva sana.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda GIULIANO LODOLA » gio set 28, 2017 11:0 1 am

Il problema delle trappole e degli uliveti confinati esiste sicuramente, alcuni anni fa' da un amico di Cecina (LI) ho preso dell'olio di sua produzione, non tratta chimicamente le piante ma mette più trappole in ogni pianta mentre gli uliveti vicini irrorano prodotti chimici, risultato questo amico catturava tutte le mosche sue e dei confinanti attratte dall' "aroma " di queste trappole, ricordo mi disse aveva superato ogni previsione preventivata di spesa trappole.
Sergio Enrietta
Messaggi: 339
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: trappola per mosca olearia fai da te

Messaggioda Sergio Enrietta » gio set 28, 2017 2:0 1 pm

La trappola secondo me migliore è quella che fa il suo lavoro senza troppo incomodare l'olivicoltore.
Ho sperimentato quest'anno la versione quasi definitiva delle trappole fatte in casa usando vasi vuoti da vivaista, quelli che ospitavano gli olivi quando arrivarono dal vivaio.
Lavati con idrogetto e lasciati ai 4 venti per qualche anno erano indenni da odori strani tipo rame, ecc.
Li ho appesi a Giugno, quasi orizzontali, all'altezza del sulle chiome più folte degli olivi di varietà più soggette alla mosca.
All'interno ho spruzzato lo SpintorFly insetticida naturale ammesso in coltura bio, per essere spruzzato massimo 7 volte sulla chioma "senza olive" Come se fosse normale avere parti di chioma senza olive?????
Ad ogni modo non è il nostro caso, perché io spruzzo all'interno del vaso, con questo accorgimento, il prodotto non contamina ne le olive, ne il terreno, perché non può essere dilavato dalle piogge, essendo al coperto.
Non si degrada per il sole perché sta in ombra, le mosche quando hanno fame si nutrono e dopo qualche ora vanno all'altro mondo.
Il sistema secondo me è molto valido perchè permette con piccola spesa 35 € mi sono stati sufficienti per tutto l'anno, se avessi usato il prodotto come previsto dal produttore sarebbe stato almeno 7 volte tanto, con molta più laboriosità.
Funziona? Funziona sempre? Belle domande, a cui io direi di si, ma per saperlo dovremo aspettare altre prove in annate da mosca, cosa che quest'anno per fortuna non è stata.
Sicuramente funziona meglio se si inizia presto, vale più prendere una copostipite a Giugno che mille a Settembre.
Sicuramente funziona meglio in oliveti isolati, o se tutti la attuano, in modo che ognuno prende le sue mosche.
Ovviamente se invece i vicini usano repellenti sulle loro olivete, anche solo Rame, Caolino ecc, le loro mosche disgustate verranno sull'oliveto con olive attraenti.
In questo caso per un po' rimediare bisogna proteggere il maggior numero di piante possibili, quindi invece di una trappola ogni 3/4/10 piante si dovrà prevedere una trappola per pianta o quasi, in modo che appena arrivano trovano il pik-nik pronto.

Torna a “Cultivar - tecniche di coltivazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite