Nel frantoio – Trasporto e lavaggio delle olive

Il trasporto e il lavaggio delle olive nel frantoio

Il trasporto delle olive appena raccolte...

Dopo la raccolta delle olive negli uliveti, e la loro separazione dalle foglie e dai rametti ed eventuali corpi estranei...e bene porli in ceste, cassette o recipienti con pareti rigidi. Mai usare sacchi o trasportare le olive alla rinfusa negli autocarri, mettendo per giunta sopra la massa delle olive sciolte, altre olive in sacchi allo scopo di aumentare il carico.

Questo danneggia le olive, che subiscono un ammassamento e una pressione ancor prima di giungere al frantoio, causando se non si provvede subito alla loro molitura ad inconvenienti alla qualità degli oli prodotti.Se vengono subito lavorate gli inconvenienti risultano attenuati ma del tutto rimediabili. Quindi si conviene adottare misure e contenitori adeguati per il trasporto delle olive raccolte al frantoio, perchè anche dal modo in cui esso viene effettuato dipende in definitiva la bontà degli oli che si estraggono.

il lavaggio delle olive nel frantoio...

lavaggio_oliveOrmai i moderni frantoi oleari dispongono tutti di una lavatrice delle olive inserita nella linea di lavorazione, prima che sia effettuata la frangitura. Questa procedura andava bene soprattutto quando le olive vengono raccolte in terra, e perciò avrebbero bisogno di essere sottoposte a un lavaggio. L'eliminazione della terra dalle olive mediante la lavatura si propone un duplice scopo: quello di evitare un eccessivo logorio degli organi frangenti e gramolanti e quello di migliorare la qualità degli oli che vengono estratti.Comunque le olive "brucate" sulle piante e non contaminate dalla terra ( polvere o altro) non hanno bisogno di essere lavate anche se c'è chi crede che sia buona cosa lavare le olive prima di sottoporle alla lavorazione, ma noi di frantoionline.it non siamo di questo avviso.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento