Pieralisi partner della cooperativa più grande del mondo

Pieralisi_VillacarrilloSono stati recentemente inaugurati a Villacarrillo, nella regione di Jaén, i nuovi impianti produttivi della cooperativa “Nuestra Señora del Pilar”, che diventa in tal modo il frantoio più grande del mondo grazie alle dimensioni del nuovo stabilimento e alla sua capacità produttiva giornaliera.


L’ampliamento e ammodernamento degli impianti, che ha comportato un investimento di 28 milioni di Euro, è stato un atto dovuto a fronte delle dimensioni raggiunte dalla cooperativa e alle sue esigenze di lavorare grandi quantità di prodotto secondo criteri di massima qualità, oltre che a basso impatto ambientale.
I nuovi impianti consentono di processare 2 500 tonnellate di olive al giorno, grazie alle 12 linee di lavorazione in continuo dotate delle tecnologie di ultima generazione Pieralisi. Il Gruppo Pieralisi, sin dal varo del progetto, ha lavorato a fianco dell’azienda per studiare tutte le problematiche produttive, ma anche di eco-sostenibilità, del nuovo oleificio. Le avanzate tecnologie Pieralisi installate

consentono di ottenere dall’oliva il massimo rendimento, estraendo oltre il 99% dell’olio, e in più si caratterizzano per il fatto che non consumano acqua e quindi non producono acqua inquinante.
L’oleificio vede installate 18 linee di ricevimento olive, 16 linee di lavaggio, 72 tramogge di carico olive e 156 serbatoi che consentono di immagazzinare in loco 17 mila tonnellate di prodotto.
La cooperativa “Nuestra Señora del Pilar” ha all’attivo 1 673 soci operanti su una superficie di 13 854 ettari con oltre 1,5 milioni di olivi ed è, attualmente, il maggior complesso produttivo di olio d’oliva extravergine al mondo.

Ad oggi, ha processato oltre 1 milione di tonnellate di olive. “Nelle ultime cinque campagne sono state lavorate in media 70 mila tonnellate di olive per un equivalente di 16 mila tonnellate di olio: non esiste ad oggi un’altra azienda al mondo in grado di raggiungere simili livelli di produzione” – ha dichiarato il presidente della cooperativa, Cristóbal Gallego.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento