Sentenza della cassazione 2006 acque di vegetazione dei frantoi

Con sentenza del 20 novembre 2003 il Tribunale di Terni condannava Carlaccini Luigi e Suatoni Francesco alla pena di Euro 2.000,00 di ammenda ciascuno, avendoli riconosciuti colpevoli del reato di cui al D.Lgs. n. 22 del 1997, art. 51, comma 1, per avere il primo materialmente eseguito attività di raccolta e trasporto senza la prescritta autorizzazione di acque da vegetazione frutto dell'attività di spremitura delle olive ed il secondo per avere commissionato l'attività stessa..... Leggi tutta la sentenza

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento