"UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO"

Qualunque argomento in tema oleario diverso dalle altre discussioni

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

GIULIANO LODOLA
Messaggi: 925
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: "UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO

Messaggioda GIULIANO LODOLA » ven nov 13, 2015 11:0 1 am

torejeo ha scritto:Si tratta dell'ennesimo scandalo, il consumatore cronicamente dimentica, la giostra delle truffe può girare senza pause.
Lo scorso anno mi ero stupito per un particolare che non considerato sembra insignificante ma se lo ragioni diventa importante.
Le grandi aziende commerciali sono forti finanziariamente e hanno dipendenti anche a fare nulla ma attenti quando qualcosa li disturba e pronti ad agire per trovare rimedi , al contrario i frantoiani non hanno ne tempo da perdere perché artigiani del proprio lavoro , e tantomeno soldi da spendere al di fuori della propria attività , ciascun singolo frantoiano sarà sempre perdente perché resterà quel topolino che deve combattere l'elefante , perderà sempre e lascerà perdere in ogni cosa.
Questo Forum ha oltre 5.000 iscritti , togliamo pure Giuliano che non è frantoiano ma soltanto il pettegolo del Forum , riunisce una forza grandissima che se presa nella sua totalità può fronteggiare chiunque , mi chiedevo lo scorso anno quando sono entrato nel Forum , ma perché non formano un gruppo di forza che possa agire in loro nome ,"" I FRANTOIANI RIUNITI "" danno mandato a un loro rappresentante a norma di legge , quale non lo so , e tutti 5,049 iscritti , qua ci sto anche io , versano un tot , mettiamo 100,00€ cadauno che trasformano i 100,00€ in 500.000,00€ CINQUECENTOMILA , tutti in cassa pronti per essere spesi.

A questo punto si inizia a contrastare tutto l'illegale che non fa guadagnare i frantoiani , mi sembra di capire che l'unica voce importante sia il prezzo di vendita troppo basso del loro Extravergine di frantoio che è genuino e vero , dovrebbe costare almeno il doppio di quanto venduto ora causa la concorrenza industriale.

Inutile dire che la concorrenza è lecita e legale e fa parte del mercato , non può essere eliminata , può però essere denunciato il prodotto in concorrenza se illecito , fuori legge e "" con segni mendaci "" ora ho imparato anche questa voce , in pratica se l'olio extravergine venduto a 4,00€ non corrisponde a norma di legge con ciò che è dichiarato in etichetta può essere denunciato , come e a chi non lo so , da notare che la frase OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA racchiude già specifiche legali inderogabili e deve rispettare in tutto certi parametri di legge.

Nessun produttore artigiano frantoio si mette a litigare con il mondo , ha da lavorare e poco da spendere , ma il GRUPPO ora è forte e la persona preposta può mettere in pratica delle strategie a difesa della qualità per cui l'Extravergine dei Frantoi dovrebbe costare il doppio di quanto invece viene svenduto oggi.

A Torino , un giornale mi sembra , ha preso negli scaffali una ventina di bottiglie di Extravergine di più marche , lo ha preso nel modo giusto a norma di legge per farlo analizzare denunciando le irregolarità , risultato quello che stiamo leggendo nei giornali.

Immagini con questa disponibilità liquida e tempo da perdere quanti controlli a pagamento legali potrebbero essere fatti? e non finiscono con una multa , no! ora è scattato il penale , se hanno torto ci sarà una condanna naturalmente con la condizionale , ma se tu fai 500.000,00€ di controlli e risultano in buona parte irregolari e non Extravergine come dichiarato , i penali si sommano.

Risultato la concorrenza resterà ma dovrà essere fatta a prodotti genuini veri e a norma di legge del prodotto dichiarato , non troverete più olio a 3,00€ o 4,00€ dichiarato Extravergine come il vostro che soltanto genuinità contiene.

Ecco che il primo passo per vendere a prezzi giusti sarà fatto , e tutte queste denunce e processi sveglieranno i consumatori informandoli e preoccupandoli di continuo , non verrà mai messo a tacere l'illecito perché ne saranno denunciati continuamente altri , anche l'industria correrà ai ripari mettendo in regola il contenuto delle bottiglie , molto bene per i consumatori , ma anche a loro costerà di più e starà molto attenta perché il gruppo di forza avrà il solo compito di controllare gli altri .

Difficile mettere assieme tutti i 5.049 ? forse , ma questo Forum ha già riunito i nominativi , approfondite e fate studiare la fattibilità alla redazione di Frantoionline , potrebbe essere l'unico futuro vincente , se ne leggerebbero delle belle.
UN SOGNO? CHISSA!
Giuliano.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 925
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: "UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO

Messaggioda GIULIANO LODOLA » sab nov 14, 2015 10:0 1 am

Messaggio da GIULIANO LODOLA » sab nov 07, 2015 3:0 1 pm
ALLIBITO!!! nel leggere un articolo su Teatro Naturale riguardo il borsino dell'olio , olio nuovo prezzi nuovi ma ancora in ribasso.
Andria 4.50 3.65 -18,89% questo era Sabato 07/11/2015
*******************************************************************************
Teatro Naturale colpisce ancora , ho letto poco fa' questi dati e resto ancora più sbalordito.

Mercato Rilevazione del 06-11-2015 Rilevazione del 13-11-2015 Var %
Andria 3.65 3.75 + 2,74%

FORSE NON SONO CAPACE DI INTERPRETARE CORRETTAMENTE I DATI.

Questi valori 3,65 e 3,75 si riferiscono a Euro Litro o Kg. prezzo vendita Extravergine Italiano e da olive Italiane ? spero di no e la mia inesperienza faccia male interpretare i valori scritti , perché se così fosse sarei senza parole , e incredulo non proseguo neppure nella discussione per timore di parlare di una cosa inesistente.

La legge di mercato che fa seguire prezzi al ribasso quando l'offerta è alta non può essere applicata a un prodotto come l'Extravergine e interpretata grande quantità il periodo di molitura , è come la vendemmia dell'uva , le grandi quantità in questione sono un valore assoluto di due mesi obbligati , poi basta , la grande quantità alimenta le scorte per tutto l'anno con vendite pianificate , non come produzioni industriali di altri settori che riempiono i magazzini e vanno vendute per far posto ad altri , L'extravergine come il vino non possono seguire queste logiche , non si fabbrica a comando ma soltanto quando madre natura lo permette.

Se mi spiegate il reale significato dei valori di questo borsino imparerei qualcosa di più.
torejeo
Messaggi: 228
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: "UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO

Messaggioda torejeo » dom nov 15, 2015 12:0 1 pm

Buongiorno Giuliano,
il prezzo è riferito al Kg.

I prezzi dell'extravergine sono in discesa, in quanto si prevede una produzione molto abbondante, mentre il lampante rimane stabile o in lieve flessione per mancanza di prodotto scadente.

Questo fino a oggi, mentre a mio avviso nelle prossime settimane in trend potrebbe invertirsi, ho l'impressione che il clima possa rovinare questa storica Campagna Olearia.

Per quanto riguarda la dinamica dei prezzi, purtroppo l'Italia dipende dal mercato spagnolo, sono loro che influiscono sui prezzi dato che sono i primi produttori al mondo.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 925
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: "UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO

Messaggioda GIULIANO LODOLA » dom nov 15, 2015 3:0 1 pm

torejeo ha scritto:Buongiorno Giuliano,
il prezzo è riferito al Kg.
Per quanto riguarda la dinamica dei prezzi, purtroppo l'Italia dipende dal mercato spagnolo, sono loro che influiscono sui prezzi dato che sono i primi produttori al mondo.
Forse non sono istruito ne intelligente quanto basta per arrivare a capire le logica che invece voi frantoiani accettate sul prezzo del'Extravergine e sulla normalità che si debba accettare la legge di mercato che molta produzione debba corrispondere al ribasso dei prezzi.
Questa formula è valida per le produzioni industriali di quei prodotti che si fabbricano tutto l'anno e venduti si fabbricano nuovamente , sicuramente non vale per le produzioni ottenute con materie prime stagionali che riempiono i magazzini nel mese di raccolta e passato quel mese la materia prima non sarà più disponibile se non quella immagazzinata o nella sua forma originale naturale oppure nel relativo prodotto lavorato ottenuto.
Questa legge di mercato sui prezzi è valida per il petrolio perché ne puoi estrarre quantità a piacere senza limite e per tutti i mesi dell'anno quando ne hai bisogno , non hai limiti ne su quantità ne sul periodo in cui puoi estrarre , ecco che se l'estrazione del greggio è molto superiore alla richiesta , il prezzo oscilla regolandosi tra offeta/richiesta.
L'olio non ha nulla di simile e perciò le regole del petrolio e altri prodotti non possono regolare il settore Extravergine , Novembre-Dicembre mesi di super produzione delle olive non è troppa produzione ma soltanto far presto a raccogliere il frutto prima che si deteriora e a Gennaio fino a Novembre , i mesi sono presi per rendere l'idea del mio ragionamento , la produzione olive è ZERO , la raccolta di due mesi soli perché stagionale non deve essere considerata super produzione ma soltanto raccolta/molitura per riempire quei serbatoio che saranno vuotati e venduti nei 10 mesi successivi.
Ecco il ridicolo di trovare l'olio Extravergine di frantoio italiano appena molito non a un prezzo superiore per la sua qualità ma al contrario ribassato perché c'è tanto olio in questo momento.
Gli Spagnoli hanno il mercato dell'olio da scaffali a prezzi industriali , per ora , non possono essere in concorrenza con gli artigiani dell'Extravergine Italiano che dedicano ogni cura sulla qualità , certo se molisci e vuoi svuotare subito le cisterne puoi farlo a svendi , ma le cisterne si vuotano e non venderai mai più a prezzo pieno.

Ma questo ragionamento non sarà mai capito perché la concorrenza Spagnola e altra è diventata per tutti voi la regola da accettare e che è venuta legge di mercato.

Quando una regola è accettata diviene l'unica esistente e neppure ci si da più da fare per uscirne , poi vedi che all'interno della Sicilia , dico all'interno per far capire dove non sono le vetrine del negozio a attrarre compratori , vedi che al centro della Sicilia una azienda vince il 1° premio sull'olio mi sembra fruttato , primo premio o Europeo o Mondiale , non ricordo TERRA.... si chiama , non lo scrivo per intero anche se dovrei per dare onore al merito , e questa azienda vende l'olio a 15,00€ cl bottiglie da mezzo litro , 30,00€ litro.

Per TERRA.... non ci sono gli Spagnoli in concorrenza ? certo ma non sono entrati in competizione sul prezzo ma soltanto sulla qualità e sono vincenti.

Non è detto che un prodotto costoso non si vende ma lascia il posto soltanto alle vendite del meno costoso , COSTOSO non significa nulla , esiste il caro e il meno caro ma soltanto riferiti a prodotti con le stesse caratteristiche , se le caratteristiche sono scadenti costerà poco e se caratteristiche ottimali costerà molto , ma la differenza del prezzo vale la qualità ed è accettata, vedi Fiat e company 15.000,00€ Audi , Mercedes , BMW 60.000,00€ eppure vedi girare più auto di questo secondo gruppo costoso , sono tutti scemi che non conoscono il prezzo basso Fiat ? lo conoscono e conoscono Fiat ma scelgono l'alta qualità delle seconde pagandole , se a produrre queste auto fossero i frantoi forse le farebbero costare come Fiat , invece curano sempre di più la qualità e i prezzi aumentano mentre Fiat deve fare offerte al ribasso per vendere , si fa concorrenza da se stessa per mancanza di qualità , ma è una scelta.
((( Aceite de las estrellas ))) ricordate questa frasetta scritta in precedenti post? e se gli Spagnoli iniziassero una piccola produzione extra attuale che oggi fanno per gli scaffali dell'olio delle stelle , non ridete al mio olio delle stelle , è soltanto il titolo di un tema molto complesso il cui svolgimento potrebbe portare sorprese positive o negative , sicuramente sono capaci quanto noi tecnicamente , allora sì che sarebbe la Caporetto dell'olio Italiano che dovrebbe soltanto combattere sul prezzo basso per restare a galla , e ((( Aceite de las estrellas ))) diventerebbe l'unità di misura sulla qualità e se la tengono basso per questo olio che è soltanto lo specchietto per le allodole ma di qualità ottima , vai poi tu a venderlo a tanto dopo che esiste un ottimo concorrente a prezzo inferiore ma qualità massima.

Ecco l'assurdo di intendere tanta quantità l'olio in questi due mesi da calare il prezzo perché periodo di grande offerta.

Giuliano.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 925
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: "UNA BOTTIGLIA DI SAGRANTINO CAPXXX E ANCHE UNA DI OLIO

Messaggioda GIULIANO LODOLA » gio nov 26, 2015 10:0 1 am

E POI CI SONO LE STELLE !!!

Ricordate il mio Olio delle Stelle ARGEO ? quel nettare spremuto di olive Ascolane tenere di cui parlo sempre ?
Ebbene anche questo anno è sul podio 1° vincitore per Qualità , ha vinto il 1° premio fra mille altri , sa farsi riconoscere lui.

L'ORO DELLE MARCHE

Vincitore e 1° classificato tipologia MONOCULTIVAR categoria FRUTTATO MEDIO da Ascolana Tenera

"" ARGEO "" l'Olio delle Stelle , e la qualità colpisce ancora.

Non sono premi e riconoscimenti a fare l'olio buono , ma è l'ottimo olio che vince premi e riconoscimenti.

Peccato nel Forum non ci sia una icona che aprendo si possa assaggiare e gustare le qualità e i suoi pregi.

Giuliano.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite