Consiglio da voi esperti

Qualunque argomento in tema oleario diverso dalle altre discussioni

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

anto.moli
Messaggi: 1
Iscritto il: lun nov 07, 2016 10:0 1 pm

Consiglio da voi esperti

Messaggioda anto.moli » lun nov 07, 2016 10:0 1 pm

Ciao a tutti.
Mi chiamo Antonio e mio padre possiede un frantoio nella parte alta della Calabria. A me piacerebbe lavorare con lui, ma lui continua a spronarmi dicendomi di dedicarmi ad altro perché a suo dire non c'è futuro in questo ambito.
Ora io chiedo a voi. È vero che con i frantoi non c'è futuro oppure è soltanto un suo modo per farmi avere una stabilità altrove magari laurenandomi e quindi dedicandomi ad altro?

Inoltre volevo chiedervi se è vero che i ristoranti non comprano olio dai frantoio ma solo quello di importazione per questioni di risparmio?

Grazie a tutti
torejeo
Messaggi: 221
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Consiglio da voi esperti

Messaggioda torejeo » mar nov 08, 2016 2:0 1 pm

Benvenuto nel nostro Forum!
Da figlio di frantoiano comprendo quando esposto...non ho elementi (es. se oltre al frantoio ci sono uliveti di proprietà, se prevale il conto terzi, ect) per dare dei consigli in merito.

Posso solo riportare la mia storia che è simile a tante altre storie di piccole aziende a gestione familiare alle prese con il cambio generazionale, tasse, burocrazia, e con la distruzione sistematica delle piccole imprese da parte dei vari governi che si sono succeduti.

Dopo aver tentato gli studi universitari, nel 2000 decido di mettermi in proprio realizzando una web agency (che è ancora il mio attuale lavoro) a Tropea, e come primo sito web ho ideato e realizzato: Frantoionline.it , proprio per non tagliare il cordone ombelicale che mi lega al settore oleario. Fermo restando che fino adesso ho sempre dato una mano in Frantoio.

Questo perché, il frantoio (almeno per il mio caso) non era in grado di sfamare neanche una famiglia, cosa che invece succedeva nei decenni precedenti. Mentre la mia attuale attività (web marketing e realizzazione di siti web specie nel settore turistico e dei prodotti tipici calabresi) sfama diverse famiglie.

Nel frattempo con la mia famiglia abbiamo cercato di valorizzare il frantoio o meglio l'olio prodotto, attraverso la conversione al biologico sia del frantoio che dell'azienda Agricola, e alla vendita online dell'olio che va bene. Il nostro frantoio tramite il sito Frantoionline.it è diventato un laboratorio dove grazie a mio fratello Domenico (che non cè più...) abbiamo testato diversi prodotti/macchinari tra cui Separatore di Nocciolino che ha cambiato un pò le sorti del settore oleario.

Dopo una pausa...stiamo decidendo per il cambio generazionale e per le prossime scelte imprenditoriali da attuare.
Proprio in Calabria è appena uscito un bando regionale che riguarda l'acquisto di macchinari, e-commerce, quindi interessa anche i frantoi oleari.

Posso solo consigliare di continuare gli studi che consentiranno di crescere culturalmente e professionalmente, e quando è possibile dare un aiuto anche nelle scelte inerente al frantoio per non rimanere indietro.

Buona fortuna.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti