Pagina 2 di 2

Re: Comitato Olivicoltori Salentini

Inviato: mer ago 05, 2020 8:0 1 am
da GIULIANO LODOLA
reposti69 ha scritto: gio feb 13, 2020 8:0 1 pm
ruby ha scritto: mer ott 23, 2019 8:0 1 pm In Italia, nell'ultimo decennio la media dell'olio prodotto si è quasi dimezzato rispetto al decennio precedente.
Se non si interviene su Xylella, cimice asiatica...l'olivicoltura italiana rischia di scomparire per sempre.
Intendi l'olio extravergine di oliva prodotto in Italia? Perché sembra che il prezzo all'ingrosso si decide in base al prezzo in Spagna e prossimamente in Tunisia.
Di solito il prezzo di un prodotto si basa sulla richiesta e sulla concorrenza, più la concorrenza è forte e sono grandi le quantità disponibili per vendere devi adattarti un poco nel moderare i prezzi altrimenti il tuo resta invenduto, vero che l'olio Italiano è il migliore e dovrebbe costare molto di più degli altri ma in questo caso specifico dell'olio il mercato viene manovrato dai commercianti che movimentano navi intere di prodotto, differente sarebbe se i produttori vendessero direttamente ai consumatori, allora qualità sarebbe apprezzata e terrebbe il prezzo, invece la maggior quantità di olio passa da chi lo commercia vendendolo al consumatore.

Poi ci sono produttori che si sono creati la loro clientela spendendo risorse per farsi conoscere rafforzando e fidelizzando i clienti con la qualità, hanno creato le loro etichette e vendono al prezzo giusto sia per il consumatore che per loro stessi.