Agricoltura Biologica

Panorama varietale dell'olivicoltura - Cultivar nazionale - Le varie tecniche di coltivazione degli ulivi in Italia.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

dominik1990
Messaggi: 111
Iscritto il: mar gen 19, 2010 6:0 1 pm
Località: Gioia Tauro (Rc)

Agricoltura Biologica

Messaggioda dominik1990 » mar mag 06, 2014 8:0 1 pm

Ciao a tutti.
Spero di aver scritto nella giusta sezione e di aver fatto bene ad aprire questo argomento dato che non ne ho
trovati altri. Come già scritto in un altro mio post, ho eseguito tutto l'iter per fare la domanda di passaggio
ad agricoltura biologica. Totale della spesa 26€, 16€ di marca da bollo e 10€ di visura camerale. Gli organi con cui
ho avuto a che fare sono stati lo studio tecnico a cui mi sono affidato e in fine il CAA per inoltrare la domandina.
Per ulteriori info chiedete pure :)

Domenico
giac
Messaggi: 9
Iscritto il: gio apr 24, 2014 4:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda giac » dom mar 08, 2015 7:0 1 am

ma la societa' (privata) che da' la certificazione certamente ti fara' pagare di piu'...............almeno in liguria e' cosi' :|
freccia
Messaggi: 907
Iscritto il: ven gen 25, 2013 7:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda freccia » lun mar 09, 2015 8:0 1 am

Non si entra nel biologico cosi' facilmente, ci sono dei disciplinari da rispettare,
oltre al pagamento della societa' che effettua i controlli,
e non sempre l'azienda entra nel sistema di coltura biologica in quanto l'AGEA che eroga i
contributi per questo tipo di coltura, deve fare i conti con i soldi che ha a disposizione
monicella
Messaggi: 93
Iscritto il: ven gen 10, 2014 8:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda monicella » lun mar 09, 2015 12:0 1 pm

Buongiorno a tutti.
Per entrare nel regime biologico occorrono alcuni anni di "conversione" , ma soprattutto rispettare i disciplinari.
Proprio venerdi prossimo sarò sottoposto a controllo .
Per quanto riguarda la quota di controllo da parte della società attestante, la somma annua è di 366,00 euro per il frantoio ( frangitura biologica), e altrettanto
per gli oliveti. Tra qualche tempo, circa due o tre mesi, potrò mettere sulle botiglie anche la lumachina rossa.
spago
Messaggi: 133
Iscritto il: dom mar 09, 2014 5:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda spago » mar mar 10, 2015 10:0 1 am

monicella ha scritto:Buongiorno a tutti.
Per entrare nel regime biologico occorrono alcuni anni di "conversione" , ma soprattutto rispettare i disciplinari.
Proprio venerdi prossimo sarò sottoposto a controllo .
Per quanto riguarda la quota di controllo da parte della società attestante, la somma annua è di 366,00 euro per il frantoio ( frangitura biologica), e altrettanto
per gli oliveti. Tra qualche tempo, circa due o tre mesi, potrò mettere sulle botiglie anche la lumachina rossa.
- che tipo di adempimenti deve fare il frantoio per la frangitura biologica ?

- è ancora possibile la conversione parziale dell'azienda agricola ? (con distanza appezzamenti biologici e non > di 500 mt)

- x lumachinia rossa intendi Slow Food ? (ma col bio che centra ?)
monicella
Messaggi: 93
Iscritto il: ven gen 10, 2014 8:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda monicella » mar mar 10, 2015 11:0 1 am

Buongiorno a tutti, ciao Spago.
Non ti so dire ad oggi la normativa che riguarda i terreni, perchè io da 8 anni li ho certificati biologici.
I controlli mi arrivano annualmente e comprendono chiaramente la verifica anche della contabilità di magazzino (olio, bolle,fatt. registraz. varie)
Per la certificazione di frantumazione biologica la prassi è praticamente la stessa dei terreni.
A titolo esemplificativo, raggruppare le partite biologiche nella giornata possibilmente al mattino, temperature entro i 27 g.
pulizia dell'impianto prima di iniziare se si è molito il convenzionale ecccc... comunque il mio ente certificatore si trova dalle tue parti, se mi contatti in privato
possiamo scambiarci piu informazioni.
La chiocciolina , hai ragione non ha nulla a che vedere con il biologico, ma forse è stata una conseguenza di quel modo di lavorare.
Un saluto.
spago
Messaggi: 133
Iscritto il: dom mar 09, 2014 5:0 1 pm

Re: Agricoltura Biologica

Messaggioda spago » mar mar 10, 2015 11:0 1 am

monicella ha scritto:Buongiorno a tutti, ciao Spago.
Non ti so dire ad oggi la normativa che riguarda i terreni, perchè io da 8 anni li ho certificati biologici.
I controlli mi arrivano annualmente e comprendono chiaramente la verifica anche della contabilità di magazzino (olio, bolle,fatt. registraz. varie)
Per la certificazione di frantumazione biologica la prassi è praticamente la stessa dei terreni.
A titolo esemplificativo, raggruppare le partite biologiche nella giornata possibilmente al mattino, temperature entro i 27 g.
pulizia dell'impianto prima di iniziare se si è molito il convenzionale ecccc... comunque il mio ente certificatore si trova dalle tue parti, se mi contatti in privato
possiamo scambiarci piu informazioni.
La chiocciolina , hai ragione non ha nulla a che vedere con il biologico, ma forse è stata una conseguenza di quel modo di lavorare.
Un saluto.

1000 grazie. appena posso ti contatto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite