Olio novello o spremitura dello scorso anno?

Discussioni su varietà, qualità, costi di produzione, coretta conservazione dell'olio extravergine di oliva ecc.

Moderatori: Paoloadm, foxhy, torejeo, ruby

vyk
Messaggi: 1
Iscritto il: mar nov 17, 2009 1:0 1 pm

Olio novello o spremitura dello scorso anno?

Messaggioda vyk » gio nov 19, 2009 10:0 1 pm

Buongiorno a tutti, vorrei chiedere una informazione a tutti voi esperti?

devo comprare dell'olio di oliva e mi hanno offerto dell'olioo di fresca spremitura oppure un olio dell'anno scorso, ma non so qulae è meglio.

Mi potreste consigliare per la scelta?

Ringrazio anticipatamente per la risposta, saluti Vyk.
domaer
Messaggi: 168
Iscritto il: mer gen 10, 2007 10:0 1 am

Re: Olio novello o spremitura dello scorso anno?

Messaggioda domaer » gio nov 19, 2009 11:0 1 pm

Ciao e ben venuto in questo forum,
E' stato dimostrato ampiamente ormai che l'olio extravergine di oliva rappresenta un vero toccasana per la nostra salute! Addirittura considerato un prodotto nutraceutico, a metà tra un alimento e un farmaco.
Ma il consiglio ti tutti gli esperti del settore converge in un dato importante: per usufruire di tutte le caratteristiche di un olio extravergine di oliva, bisogna consumarlo fresco di annata.
Un vecchio detto dice olio nuovo e vino vecchio! Lascia stare l'olio vecchio e vai tranquillo ad acquistare olio extravergine novello.
Fai attenzione a quello che ti vendono pretendi olio extravergine correttamente etichettato secondo normativa vigente e scegli olio ITALIANO.

dai una lettura qui: http://www.frantoionline.it/news-olio/o ... vello.html
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 929
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: Olio novello o spremitura dello scorso anno?

Messaggioda GIULIANO LODOLA » ven feb 27, 2015 6:0 1 pm

vyk ha scritto:Buongiorno a tutti, vorrei chiedere una informazione a tutti voi esperti?
devo comprare dell'olio di oliva e mi hanno offerto dell'olio di fresca spremitura oppure un olio dell'anno scorso, ma non so quale è meglio.
Mi potreste consigliare per la scelta?
Ringrazio anticipatamente per la risposta, saluti Vyk.
L'olio è come le uova,freschi devono essere entrambi. Chi ti mette di fronte alla scelta se olio nuovo raccolto ,oppure vecchio raccolto,non può farlo in buona fede ,oppure non se ne capisce nulla e in entrambi i casi devi cambiare fornitore.
L'olio deve essere fresco di annata e ben tenuto e conservato, soltanto nell'olio nuovo trovi tutte le caratteristiche che danno la qualità nel gusto, profumo ,amarognolo e quel pizzicorino in gola che troppi credono difetto di acidità, non è così, queste caratteristiche sono alcuni dei grandi pregi dell'Extravergine italiano nuovo e ben tenuto.
L'olio per essere integro in tutte le sue caratteristiche organoelettriche deve essere un olio nuovo,già dopo sei mesi si hanno le prime lievi mancanze e dopo 18 mesi puoi definirlo vecchio, naturalmente chi conserva olio sa mantenerlo buono tenendolo magari in recipienti sotto azoto che eliminano l'ossidazione naturale dovuta all'aria che ricopre l'olio nei recipienti, ma comunque buona regola è acquistare olio nuovo perchè da nuovo contiene la totalità dei Polifenoli che danno profumo,aroma,gusto e freschezza del frutto da cui è stato estratto, questo Polifenoli sono una ricchezza dell'olio,forti antiossidanti , sono un toccasana medicinale quando mangiati con i condimenti.
Perciò scegli soltanto olio nuovo,Extravergine, soltanto frantoiano e italiano,lo pagherai un poco di più ma capirai la differenza quando involontariamente assaggerai quella verde spremuta profumata che soltanto nell'italiano da frantoio puoi trovare, al frantoio non ti offriranno mai l'olio vecchio,lo finiscono prima.
E quando cerchi, l'olio non chiedere il prezzo a priori , chiedi subito il migliore,poi se costa troppo per te, lascialo pure li ma non prendere succedanei dell'oliva,non gusteresti il vero nettare degli dei.
Giuliano.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti