Decanter POLAT?

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

frantoiopreiti
Messaggi: 152
Iscritto il: lun dic 10, 2007 6:0 1 pm

Decanter POLAT?

Messaggioda frantoiopreiti » gio lug 16, 2015 4:0 1 pm

Tempi or sono abbiamo discusso di questa ditta che sembrava non avesse poi seguito, invece è una delle poche a produrre dalla A all Z tutti i componenti senza dover interpellare altre aziende satelliti....

Oggi torna alla ribalta con nuovo look e nuovi impianti, dai minifrantoi ai grandi Decanter, sappiamo che da qui nei prossimi mesi ne devono montare molti in giro sopratutto nel Sud-Italia........

Qualcuno può dirci di più, esperienze , test, differenze, qualità dell'olio, differenze ecc...manutenzione, usura, assistenza...

grazie.......
torejeo
Messaggi: 221
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda torejeo » gio ott 08, 2015 4:0 1 pm

Da fonti certe la Polat si vuole espandere sul territorio italiano, sia commercialmente con l'apertura della sede commerciale italiana a Falconara Marittima (Ancona) che con l'assistenza tecnica attraverso una rete di meccanici specializzati e rivenditori/magazzini.

Al momento hanno in catalogo/produzione 5 modelli di decanter da 6 Qli/h fino a 33 Qli/h

In questa campagna olearia saranno all'opera alcuni decanter, uno nel Vibonese, vicino casa.

Cercherò di reperire maggiori info in merito.
miky
Messaggi: 54
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda miky » sab ott 10, 2015 5:0 1 pm

frantoiopreiti ha scritto:Tempi or sono abbiamo discusso di questa ditta che sembrava non avesse poi seguito, invece è una delle poche a produrre dalla A all Z tutti i componenti senza dover interpellare altre aziende satelliti....

Oggi torna alla ribalta con nuovo look e nuovi impianti, dai minifrantoi ai grandi Decanter, sappiamo che da qui nei prossimi mesi ne devono montare molti in giro sopratutto nel Sud-Italia........

Qualcuno può dirci di più, esperienze , test, differenze, qualità dell'olio, differenze ecc...manutenzione, usura, assistenza...

grazie.......
Tempo addietro, in tempi non sospetti, quando nessuno conosceva questa marca, sono stato io su questo forum (frantoionline.it) a parlare senza citare la marca, (per non violare il regolamento del forum stesso) citando però il paese dove la producevano, poi però la stessa ditta non ebbe il successo sperato,il suo progetto di espandersi in Italia fallì ben presto.
Adesso stanno riproponendo a gran voce puntando tutto sulla rete di assistenza capillare ma il prezzo che propongono sinceramente è un pò esagerato....
torejeo
Messaggi: 221
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda torejeo » sab ott 17, 2015 8:0 1 am

Tendenzialmente sono per il Made in Italy, se vogliamo ripartire dobbiamo sostenere l'intera filiera, abbiamo già perso la produzione, cerchiamo di mantenere e migliorare il resto.
Detto questo, ben vengano altre aziende, la concorrenza stimola l'innovazione.

Avremo modo di testare anche la Polat, è stato appena installato un decanter a 27 km.
Nelle prossime settimane mi farò un giretto.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda GIULIANO LODOLA » sab ott 17, 2015 9:0 1 pm

(((( Detto questo, ben vengano altre aziende, la concorrenza stimola l'innovazione. ))))

Sai cosa credo stimoli la concorrenza ? questo forum , che è il vero filo diretto che unisce tutti i frantoiani italiani e nel mondo , grazie al forum i frantoi sono uniti , collegati e aggiornati nei prezzi e offerte di tutte le aziende e non resta più segreto il prezzo dei macchinari e altro , questo darà fastidio a tutti i costruttori perchè li pone in una grande vetrina con i prezzi esposti , è in questo modo che la concorrenza è più agguerrita e avvantaggia i frantoiani che quando discutono con rappresentanti per i loro macchinari possono avere in tempo reale i risultati dei loro colleghi nelle contrattazioni , se ben sfruttato è proprio questo sito che letto giornalmente da tutti gli operatori metterebbe in difficoltà i costruttori facendo chiarezza sulle offerte vantaggiose strappando prezzi da acquisti di gruppo , 5.050 iscritti e colleghi sono l'esercito più potente del commercio , se uniti farete voi stessi i prezzi , non più le fabbriche.
Dedicate pochi minuti al giorno per leggere e capire , il forum non vuole insegnare ma dare la giusta comunicazione a tutti voi aiutando la competizione , essere uniti è la grande forza che potete vantare , ma dovete comunicare giornalmente , pochi minuti al giorno che sembrano tempo perso vi faranno guadagnare in grandi rispsrmi.
..Leo..
Messaggi: 25
Iscritto il: dom lug 26, 2015 2:0 1 pm

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda ..Leo.. » mer nov 25, 2015 5:0 1 pm

qualcuno ha visto in funzione questi impianti POLAT??
torejeo
Messaggi: 221
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda torejeo » lun nov 30, 2015 4:0 1 pm

C'è un centrifuga Polat 2 fasi (non tutto l'impianto) nel Vibonese, a qualche decina di km da dove risiedo.
Ci andrò appena la situazione nei frantoi è più tranquilla...adesso c'è troppo casino.
primodimaio
Messaggi: 1
Iscritto il: mer mar 02, 2016 12:0 1 pm

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda primodimaio » mer mar 02, 2016 1:0 1 pm

Buongiorno a tutti, ho avuto modo di vedere la macchina in lavorazione in Provincia di Taranto il frantoiano è molto soddisfatto.
Macchina fatta bene, silenziosa, facile da gestire, con ottime performance, rese ottime.
Mi ha confermato che la sua non è stata l'unica macchina in Italia per il 2015, ha anche detto che il frantoio in provincia di Vibo oltre al decanter ha acquistato anche il separatore centrifugo Polat.
Sto pensando di aprire un frantoio ho avuto modo di incontrare la Polat Italia, considerando che l'azienda è nata da poco, in Italia, devo riconoscere di aver trovato un azienda strutturata e ben organizzata.
Non posso che augurare il meglio a questo giovane gruppo.
reposti69
Messaggi: 130
Iscritto il: ven set 21, 2007 12:0 1 pm

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda reposti69 » sab mar 05, 2016 7:0 1 pm

Sarò additato come nazionalista, ma se vogliamo difendere il made in Italy, in questo caso la filiera olearia, punterei sui nostri storici marchi nazionali, i quali non sono meno a nessuno. Comunque i frantoi della Polat, nonostante il cambio euro/lira turca, mi sembrano un pò cari.
frantoioderuvo
Messaggi: 1
Iscritto il: mar mar 15, 2011 7:0 1 pm

Re: Decanter POLAT?

Messaggioda frantoioderuvo » lun mar 26, 2018 8:0 1 pm

primodimaio ha scritto:
mer mar 02, 2016 1:0 1 pm
Buongiorno a tutti, ho avuto modo di vedere la macchina in lavorazione in Provincia di Taranto il frantoiano è molto soddisfatto.
Macchina fatta bene, silenziosa, facile da gestire, con ottime performance, rese ottime.
Mi ha confermato che la sua non è stata l'unica macchina in Italia per il 2015, ha anche detto che il frantoio in provincia di Vibo oltre al decanter ha acquistato anche il separatore centrifugo Polat.
Sto pensando di aprire un frantoio ho avuto modo di incontrare la Polat Italia, considerando che l'azienda è nata da poco, in Italia, devo riconoscere di aver trovato un azienda strutturata e ben organizzata.
Non posso che augurare il meglio a questo giovane gruppo.
buonasera, mi sa indicare il frantoio in provincia di Taranto in cui hanno installato polat? o un altro frantoi che lo ha fatto?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti