Una nuova denocciolatrice

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

H2O
Messaggi: 27
Iscritto il: lun dic 15, 2014 6:0 1 pm

Una nuova denocciolatrice

Messaggioda H2O » mer ago 17, 2016 2:0 1 pm

ciao a TUTTI :) che ne pensate...La macchina si compone di un sistema integrato di tre diverse macchine che svolgono in sequenza tre diverse operazioni unitarie: (a) frangitura; (b) denocciolatura della pasta; (c) rimescolamento e accumulo temporaneo della pasta prima dell’invio alle gramole.

Le olive alimentate in continuo, entrano nel frangitore meccanico che compie una rottura della polpa dell’oliva e del nocciolo. La pasta prodotta, entra nella sezione di denocciolatura, dove avverrà la separazione di tutti o di parte dei frammenti di nocciolo dalla pasta, che continuerà verso le fasi successive di estrazione dell’olio.

La particolarità di questo sistema integrato di frangitura risiede nel fatto che in dipendenza del settaggio dei componenti della sezione di denocciolatura, è possibile recuperare frazioni variabili di nocciolino fino a raggiungere il 100%. Nella migliore condizione di utilizzo, il settaggio della macchina prevede il recupero del 50% dei frammenti di nocciolo presenti nelle olive, mentre il restante 50% continua nel ciclo di processo.

Grazie ad un sistema di valvole previste nell’equipaggiamento della macchina, l’operatore può anche escludere la sezione di denocciolatura, scegliendo la sola frangitura tradizionale.

Durante la sperimentazione diversi protocolli di prove sono stati condotti in un impianto industriale di estrazione olearia.

I risultati hanno dimostrato che l’utilizzo del ............ non comportava perdite di resa in olio rispetto all’utilizzo del frangitore classico; in alcune prove l’efficienza di estrazione dell’impianto, che prevedeva l’utilizzo del sistema integrato di frangitura-denocciolatura, era superiore rispetto a quella ottenuta con l’impiego del solo frangitore. Questo risultato è sicuramente ascrivibile proprio alla presenza di una parte dei frammenti di nocciolo che, continuando nel processo di estrazione, evitavano i problemi relativi alla perdita di efficienza della gramolazione e centrifugazione.

Un confronto valutativo della qualità dell’olio ha evidenziato un maggior contenuto di polifenoli ed un significativo incremento della frazione aromatica nell’olio estratto dalla pasta ottenuta con il sistema di frangitura-denocciolatura rispetto al solo frangitore, caratteristiche qualitative confermate anche da un maggiore punteggio registrato durante i test sensoriali.

Confrontando, infine, la qualità del nocciolino, si è osservato un contenuto in olio significativamente più elevato in quello ottenuto dal denocciolatore da sansa, come si notava anche visivamente per il colore più scuro, rispetto a quello ottenuto con il ................., che mostrava un colore più chiaro. Quest’aspetto è molto importante se si considera l’utilizzo del nocciolino in caldaia o stufa, infatti, in seguito alla combustione, la maggiore quantità di olio sarà responsabile di una maggiore quantità di fumi e di ossidi di azoto prodotti, entrambi ad impatto per l’ambiente.

L’analisi granulometrica ha evidenziato che il nocciolino recuperato dalla sansa presenta una maggiore percentuale di frammenti sottili con diametro inferiore a 1,4 mm, rispetto a quello ottenuto con ................... durante la combustione tali frazioni sottili creano turbolenze, rendendo la combustione stessa meno efficiente oltre ad incrementare la produzione di ceneri e di depositi di residui nelle caldaie.

I risultati ottenuti, durante la sperimentazione, hanno permesso di dimostrare l’efficacia e l’efficienza di questa nuova macchina denocciolatrice, utile per la preparazione della pasta di olive e per il recupero di una frazione di nocciolino di qualità, aprendo di conseguenza una nuova prospettiva di innovazione nell’impiantistica per l’estrazione dell’olio dalle olive.
reposti69
Messaggi: 130
Iscritto il: ven set 21, 2007 12:0 1 pm

Re: Una nuova denocciolatrice

Messaggioda reposti69 » sab ago 20, 2016 1:0 1 pm

Molto interessante.
Sarebbe interessante conoscere il costo e la capacità oraria, se viene prodotto in italia.
H2O
Messaggi: 27
Iscritto il: lun dic 15, 2014 6:0 1 pm

Re: Una nuova denocciolatrice

Messaggioda H2O » sab ago 20, 2016 2:0 1 pm

il costo non lo so,si parla di 40q/h,made in italy :)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti