Protoreattore - Pieralisi

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

torejeo
Messaggi: 210
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda torejeo » lun ott 17, 2016 12:0 1 pm

L'azienda italiana Pieralisi leader nel settore oleario ha da qualche anno introdotto un nuovo sistema che sostituisce le classiche gramole. Battezzato con il nome Protoreattore.

Per il momento il Protoreattore è stato concepito per sostituire i processi di gramolatura sui frantoi oleari (in particolare quelli presenti in Spagna) che lavorano significativi quantitativi di olive in quanto riduce drasticamente i tempi di gramolazione (il vero collo di bottiglia di tutto il processo di lavorazione delle olive) quindi con un risparmio energetico sia termico che elettrico, oltre la riduzione dei tempi di lavorazione e di spazio.
Inoltre è una validissima alternativa che permette un ulteriore miglioramento della qualità dell’olio con una migliore qualità organolettiche (più polifenoli), e una drastica riduzione dell’ossidazione ed anche della produzione di alchil esteri che è un problema ricorrente specie nei grandi impianti di gramolatura presenti in Spagna.

La capacità del Protoreattore di lavorare un quantitativo di 2,5 volte la capacità del decanter, quindi rende l'impianto molto più produttivo.
domaer
Messaggi: 168
Iscritto il: mer gen 10, 2007 10:0 1 am

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda domaer » mar ott 18, 2016 12:0 1 pm

Chiedo scusa...ma questo proto-reattore ha lo stesso principio di funzionamento del forno a microonde?
zory
Messaggi: 109
Iscritto il: lun gen 22, 2007 11:0 1 pm

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda zory » mar ott 18, 2016 5:0 1 pm

Ho notato che non c'è molta informazioni in merito, almeno in Italia, mentre in Spagna sembra che già dalla scorsa campagna diversi frantoi oleari abbiamo introdotto il Proto-Reattore.
In effetti il Proto-Reattore è stato concepito per risolve il problema della gramolazione della pasta specie per i grossi frantoi, molto presenti in Spagna.
In Italia non ho trovato notizie di frantoi che abbiano introdotto questo macchinario. Se qualcuno del forum ci vuole dare maggiori info in merito.
frantoiopreiti
Messaggi: 150
Iscritto il: lun dic 10, 2007 6:0 1 pm

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda frantoiopreiti » gio ott 20, 2016 10:0 1 am

in effetti sul sito della Pieralisi sono riportate due righe. mi sa che è meglio rivolgersi al commerciale di zona.
Mi interessa conoscere il costo dato che sarei tentato di cambiare la vecchia gramola V4
torejeo
Messaggi: 210
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda torejeo » ven gen 27, 2017 7:0 1 pm

Finalmente anche in Italia è disponibile il Protoreattore, sarà presentato dalla Pieralisi alla fine di Febbraio presso la sede di Jesi.
Per altre info si rimanda al seguente link: http://www.frantoionline.it/macchine-olearie/protoreattore-pieralisi.html
riky
Messaggi: 45
Iscritto il: lun apr 11, 2011 9:0 1 pm

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda riky » mar nov 20, 2018 11:0 1 am

Va bene anche per il partitario: "Un sistema unico nel mercato oleario mondiale che rivoluziona il processo tradizionale della gramolatura garantendo importanti vantaggi sia nella lavorazione di tipo continuo che partitario.
Maggiore Quantità e Qualità del prodotto processato dovute alla drastica diminuzione del tempo di gramolatura e alla gestione automatica del rapporto tra portata, tempo e temperatura.
Risparmio energetico conseguente ai minori tempi di lavorazione e minori dispersioni termiche.
Minori costi d’investimento a parità di capacità produttiva, grazie alla sostanziale eliminazione del numero delle vasche di gramolatura.
Risultato dell’olio processato: consistente aumento della presenza dei polifenoli e migliori qualità organolettiche."
xfiles
Messaggi: 10
Iscritto il: lun lug 16, 2007 11:0 1 am

Re: Protoreattore - Pieralisi

Messaggioda xfiles » gio nov 29, 2018 11:0 1 am

Il processo di gramolatura rappresenta la fase più critica dell’intero processo di estrazione dell'olio di oliva, ed i parametri determinanti sono la durata e la temperatura del processo.
I big del settore si stanno concentrando su queste due variabili (durata e temperatura del processo di gramolazione). Il Gruppo Pieralisi ha risolto il problema attraverso il Protoreattore, anche se il nome può trarre in inganno, il funzionamento non prevedere l'utilizzo delle onde meccaniche sonore come gli ultrasuoni, e neanche le radiazioni elettromagnetiche come le microonde.
Il processo interno al Protoreattore si basa su una coclea rotante contenuta in un cilindro con parete riscaldata che si può anche raffreddare, provvista di più motori elettrici e un dispositivo programmabile che regola la velocità di rotazione della pasta nella coclea rotante. La continua rotazione della coclea rotante attraverso tutto il percorso del tubo riscaldato, facilita il raggruppamento delle goccioline di olio, riducendo drasticamente i tempi rispetto a una gramola convenzionale. Quindi, massima efficienza di scambio che può sia riscaldare che raffrescare la pasta di olive.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 11 ospiti