Impianto estrattivo olio di avocado in Colombia

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

Paisa
Messaggi: 1
Iscritto il: mar ott 15, 2019 12:0 1 am

Impianto estrattivo olio di avocado in Colombia

Messaggioda Paisa » mar ott 15, 2019 12:0 1 am

Buongiorno,

Sono un nuovo utente di questo forum che ho scoperto per caso mentre cercavo di farmi un po' di cultura olearia.
Sono un enologo e non conosco i frantoi, se non empiricamente.
Mi trovo in Colombia e sto facendo uno studio di fattibilità di un impianto per l'estrazione di olio extra vergine di avocado.
L'olio di avocado ha caratteristiche simili a quelle dell'ulivo e si presta bene al consumo umano.
Mi rendo conto di essere un potenziale concorrente e questo forse mi impedirà di ricevere molte risposte, ne sono consapevole, ma conto che qualcuno lo faccia per spirito di patria :D
La difficoltà che c'è nella lavorazione della massa di questo frutto è la difficoltà della rottura della cellula che contiene l'olio, che lo rende (a quanto finora letto) più difficile da estrarre.
Volendo produrre un prodotto comunque di alta qualità ed edibile, ho da subito scartato l'idea di scaldare eccessivamente la massa.
La strada che vedo percorribile, che ho trovato leggendo alcuni articoli scientifici, è quella di usare gli ultrasuoni.
Qualcuno che legge questo forum mi può confermare questa possibilità?
Seconda ed ultima questione, il modello di centrifuga da utilizzare. Con una produzione ipotizzata di 500 L/giorno, lavorando una massa di circa 3 ton diaria, qualcuno mi può indicare un modello con una portata adeguata a questo utilizzo?
Grazie.
torejeo
Messaggi: 226
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: Impianto estrattivo olio di avocado in Colombia

Messaggioda torejeo » sab ott 19, 2019 9:0 1 am

Benvenuto su Frantoionline.it,
concordo nell'evitare di riscaldare la pasta/massa dell'avocado, per non compromettere una serie di parametri nutrizionali/qualitativi, quindi si consiglia di valutare l'estrazione a freddo, o comunque attraverso una temperatura controllata.
Nell’avocado il grasso più abbondante che contiene è l’acido oleico che è anche il componente principale dell’olio d’oliva, quindi la tecnologia per l'estrazione non dovrebbe essere molto differente da quella dell'olio di oliva, ma si consiglia di prendere in considerazione gli ultrasuoni.
A breve sarà pubblicato un articolo tecnico a riguardo.
Se la produzione giornaliera è di 3 tonnellate, va bene anche un mini frantoio da 4/5 Qli/h, ma è necessario capire il processo di ossidazione della pasta di avocado durante la fase di lavorazione.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti