Mini frantoio....quale?

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » mar dic 30, 2014 1:0 1 pm

:lol:
Troppa grazia,
non ci sono spinte assiali sul decanter, che per altro ha i cuscinetti con reggispinta, ma praticamente liberi per compensare le dilatazione di origine termica del decanter.

Quanto alla spinta assiale della coclea, quella già è oggetto di un altro problema, che risolverò quando il degrado sarà diventato intollerante.
Per questa funzione il particolare in plastica, teflon? quale teflon? che regge lato ingresso pasta la coclea, ho già mandato più di un anno fa comunicazione e foto del degrado alla TEM che ovviamente non mi ha neppure degnato di una risposta, :twisted: così si fa con i clienti rompiballe. :twisted: :mrgreen: :lol:

In ogni caso la cosa non mi turba più di tanto, quando il degrado sarà diventato insostenibile, invece di sostituire il pezzo usurato con l'originale, ne farò tornire un'altro con il migliore teflon possibile, solo mi duole che dovrò ricavarmi tutte le quote, se avessi avuto in mano il pezzo sarebbe stato semplice.

Quanto ai cuscinetti SKF li trovo a Torino in una giornata, solo non li ho ancora cambiati perché il tecnico TEM al telefono mi ha detto che non era il caso, e io ho deciso di aspettare e intanto raffreddare, cosa che dovrebbe tornarmi utile anche quando avrò eventualmente montato i SKF.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda GIULIANO LODOLA » mar dic 30, 2014 2:0 1 pm

[quote="SergioE"]:lol:
Troppa grazia,
non ci sono spinte assiali sul decanter, che per altro ha i cuscinetti con reggispinta,
***
SE IL DECANTER è QUELLA SPECIE DI TURBINA DELLA FIGURA, LE SPINTE ASSIALI SONO ALTE i cuscinetti che hai nomunato sono nel devanter?



ma praticamente liberi per compensare le dilatazione di origine termica del decanter.

Quanto alla spinta assiale della coclea, quella già è oggetto di un altro problema, che risolverò quando il degrado sarà diventato intollerante.
Per questa funzione il particolare in plastica, teflon? quale teflon? che regge lato ingresso pasta la coclea, ho già mandato più di un anno fa comunicazione e foto del degrado alla TEM che ovviamente non mi ha neppure degnato di una risposta,
***
La serietà di una azienda si misura da queste cose dopo l'acquisto.
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » mar dic 30, 2014 2:0 1 pm

:lol:
Chiamasi decanter tutto il cilindro completo.
Dentro gira la coclea con una differenza di adesso non ricordo quanti giri ma pochi 24 circa al minuto mi pare. :wink: Se ti fossi letto i libri che ti avevo consigliato :twisted: ............. :mrgreen:

L'azienda è sicuramente seria, certo non fa mai piacere un cliente che invece che chiamare l'assistenza quando ha un problema, vuole fare da se anche con rischi per la sicurezza personale, ecc. ecc, senza contare che non puoi inviargli la nota spese. :mrgreen: :twisted:

Comunque la mia stima per loro resta grande, anche se l'ultimo capoverso del primo comma della premessa generaledella documentazione tecnica, che sollecita le proposte migliorative, dei clienti viene disattesa, avranno le loro buone ragioni :twisted: e a me basta. :mrgreen:
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda GIULIANO LODOLA » mar dic 30, 2014 7:0 1 pm

SergioE ha scritto::lol:
Chiamasi decanter tutto il cilindro completo.
Dentro gira la coclea con una differenza di adesso non ricordo quanti giri ma pochi 24 circa al minuto mi pare. :wink: Se ti fossi letto i libri che ti avevo consigliato :twisted: ............. :mrgreen:
***
Ho letto che dentro girava con la differenza di 20 giri per riportare sulla sinistra il prodotto ma non ricordo a sinistra cosa intendesse, l'esterno parlava di 3.000 giri l'interno meno



L'azienda è sicuramente seria, certo non fa mai piacere un cliente che invece che chiamare l'assistenza quando ha un problema, vuole fare da se anche con rischi per la sicurezza personale, ecc. ecc, senza contare che non puoi inviargli la nota spese. :mrgreen: :twisted:
***
ma se quel cliente lascia capire da quello che dice di essere capace,dovrebbe far piacere asoltarlo perchè si imparano le migliorie ascoltando chi lo usa e sa quello che vuole, mi sembra il tuo caso.


Comunque la mia stima per loro resta grande, anche se l'ultimo capoverso del primo comma della premessa generale della documentazione tecnica, che sollecita le proposte migliorative, dei clienti viene disattesa, avranno le loro buone ragioni :twisted: e a me basta. :mrgreen:
***
Ovvero potevano risparmiare quella pagina.
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda gion73 » mar dic 30, 2014 8:0 1 pm

State calmi a cimentarvi sul decanter, soprattutto con queste modifiche. Io sono del parere che se si rompe un cuscinetto e parte qualcosa sono cavoli.
Il decanter è qualcosa di assolutamente complesso e sarei del parere di farti apportare le modifiche dalla casa costruttrice.
E poi comè questa storia della coclea che ha bassissimi giri, 24 mi è sembrato di leggere? non è cosi 24 saranno i giri differenziali tra tamburo e coclea, non si è mai visto un tamburo a 4000 giri e una coclea a 24.
se è vero che la coclea genera una spinta verso un senso è anche vero che il tamburo ne riceve una identica e precisa nell'altro, con la differenza che la coclea pesa meno della meta del tamburo, inoltre la massa della coclea genera una forza centrifuga che nel processo di estrazione è insignificante, dato il peso perimetrale e le dimensioni, mentre il tamburo è tutt'altra storia e qui non si scherza.
Immaginate i decanter con i tamburi lunghi 5 metri cosa succede.
GIULIANO LODOLA
Messaggi: 924
Iscritto il: ven ott 31, 2014 2:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda GIULIANO LODOLA » mar dic 30, 2014 9:0 1 pm

gion73 ha scritto:State calmi a cimentarvi sul decanter, soprattutto con queste modifiche. Io sono del parere che se si rompe un cuscinetto e parte qualcosa sono cavoli.
Il decanter è qualcosa di assolutamente complesso e sarei del parere di farti apportare le modifiche dalla casa costruttrice.
E poi comè questa storia della coclea che ha bassissimi giri, 24 mi è sembrato di leggere? non è cosi 24 saranno i giri differenziali tra tamburo e coclea, non si è mai visto un tamburo a 4000 giri e una coclea a 24.
se è vero che la coclea genera una spinta verso un senso è anche vero che il tamburo ne riceve una identica e precisa nell'altro, con la differenza che la coclea pesa meno della meta del tamburo, inoltre la massa della coclea genera una forza centrifuga che nel processo di estrazione è insignificante, dato il peso perimetrale e le dimensioni, mentre il tamburo è tutt'altra storia e qui non si scherza.
Immaginate i decanter con i tamburi lunghi 5 metri cosa succede.
Sergio forse voleva dire che 24 giri in meno rispetto quella esterna, non 24 effettivi,
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » mar dic 30, 2014 10:0 1 pm

:wink: :D
Facciamo così, lasciamo l'argomento dormire che lo sistemo io con calma. :lol:

Voi eventualmente mi consiglierete un nuovo frantoio appena questo sarà saltato in aria. :mrgreen:

Giuliano mette fretta, Gion legge una parola si e una no, :lol: e io ho già la testa che mi scoppia, questa si che è pericolosa. :mrgreen:

Appena ho nuovi sviluppi vi faccio sapere, vediamo invece se Gion riesce ad assaggiare l'olio del casone, questo, al momento, mi preme di gran lunga di più che avere altre soluzioni per il mio decanter. :mrgreen:
monostatico
Messaggi: 1231
Iscritto il: dom gen 27, 2013 10:0 1 am

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda monostatico » mer dic 31, 2014 12:0 1 am

SergioE ha scritto::wink: :D
Facciamo così, lasciamo l'argomento dormire che lo sistemo io con calma. :lol:

Voi eventualmente mi consiglierete un nuovo frantoio appena questo sarà saltato in aria. :mrgreen:

Giuliano mette fretta, Gion legge una parola si e una no, :lol: e io ho già la testa che mi scoppia, questa si che è pericolosa. :mrgreen:

Appena ho nuovi sviluppi vi faccio sapere, vediamo invece se Gion riesce ad assaggiare l'olio del casone, questo, al momento, mi preme di gran lunga di più che avere altre soluzioni per il mio decanter. :mrgreen:
Assaggiare l'olio di Sergio sicuramente è una cosa che ci incuriosisce :D
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda gion73 » mer dic 31, 2014 12:0 1 am

Se Sergio ha risposto così senza citare passaggi danteschi vuol dire che sa quello che fa. Sono convinto. Però cavolo i messaggi di Sergio li ho sempre letti in maniera approfondita, come mai questa volta mi è sfuggito qualcosa? Io lo so da cosa dipende: il freddo -4 si è bloccata la tastiera.
freccia
Messaggi: 907
Iscritto il: ven gen 25, 2013 7:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda freccia » mer dic 31, 2014 9:0 1 am

Salve a tutti
Sergio ha ragione di voler accantonare l'argomento,
non puo' accetare i consigli di Giuliano (perdonami Giuliano),
che non ha manco l'idea di cosa è un decanter, e poi tu Gion
con la tua cultura, non puoi scendere al livello di discutere di
un frantoio che fa 5o ql/h :mrgreen: pardon 50KG/h :lol: :lol: :lol:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti