Mini frantoio....quale?

Tipologie di estrazione dell'olio di oliva, Tipologie e rese al quintale. Le varie differenze di estrazione a freddo o a caldo, ciclo continuo, tradizionale ecc.

Moderatori: foxhy, Paoloadm, ruby, torejeo

marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda marcomdd » ven mar 06, 2015 9:0 1 am

giac ha scritto:Facendo i dovuti travasi per una piccola produzione max 1000 l si dovrebbe riuscire a non avere problemi di morchia etc. cosa ne dite?
è chiaro che più travasi e più elimini depositi. non ho ben capito quale sia la domanda vera ? stai chiedendo se con i travasi puoi eliminare il processo di filtrazione ?
giac
Messaggi: 9
Iscritto il: gio apr 24, 2014 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda giac » sab mar 07, 2015 12:0 1 am

Esatto io non filtro e con i travasi spero di eliminare il rischi di imperfezioni nell'olio penso che per quantita' ridotte il filtraggio e' meglio non farlo per non perdere in qualita' :)
monostatico
Messaggi: 1231
Iscritto il: dom gen 27, 2013 10:0 1 am

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda monostatico » sab mar 07, 2015 10:0 1 am

non sono le quantità a rendere valido o non valido un metodo
ciò che si fà in piccolo si può fare anche in grande
chiaramente occorrono maggiori attrezzature
come silos vuoi disponibili, pompe ecc

per travasare un silos da 10000 lt occorre un'altro vuoto e pulito
da 10000 lt poi per travasarne un'altro o si ha a disposizione
un' altro è lo si può fare nell ostess ogiorno
oppure si lava quello appena svuotato aspettando che asciughi per bene
e il travaso del socondo siloso lo si fà dopo un paio di gg

è tutta questione di attrezzatura

se poi si fanno vari tipi di olii (monovarietale dop bio ecc ecc)
occorre tutto per ogni tipo di olio è il discorso si complica ancora
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » mar mar 10, 2015 10:0 1 am

giac ha scritto:Esatto io non filtro e con i travasi spero di eliminare il rischi di imperfezioni nell'olio penso che per quantita' ridotte il filtraggio e' meglio non farlo per non perdere in qualita' :)

:wink: Con 150€ circa da agrieuro compri pompa filtro a cartoni per i tuoi quantitativi.

Prova 15 giorni dopo la molitura a filtrarne una parte, l'altra la lasci ai tuoi travasi.
Dopo alcuni mesi vedi anche un anno, assaggia in modo comparato, poi vedi dove hai perso la qualità. :lol:

Te lo dico perché quest'anno ho fatto la detta prova e già adesso per me la superiorità del filtrato e evidente e credo aumenterà col tempo.

Quando con la pompa ci hai preso la mano è un gioco, risparmi tempo e se vuoi mentre filtri già imbottigli, stocchi e hai finito tutte le lavorazioni.
Per un'ottima pulizia della pompa e del filtro io li smonto e passo in lavastoviglie, i componenti diventano puliti come fischietti. :mrgreen:

Nessuno che io conosca dopo aver provato la filtrazione è tornato indietro.

In ogni caso buona scelta, non una sola via esiste per l'eden. :twisted:
giac
Messaggi: 9
Iscritto il: gio apr 24, 2014 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda giac » mar mar 10, 2015 11:0 1 pm

Sergio penso che per l'olio che viene cosumato entro l'anno il filtraggio non e' necessario per la conservazione prolungata probabilmente hai ragione...........dopo il filtraggio il tuo olio rimane opaco?
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » mer mar 11, 2015 8:0 1 pm

Perfettamente limpido
giac
Messaggi: 9
Iscritto il: gio apr 24, 2014 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda giac » gio mar 12, 2015 6:0 1 am

ma prima del filtraggio e' opaco? il fatto che l'olio sia opaco non e' un difetto anzi..............
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » gio mar 12, 2015 8:0 1 am

Nel mio caso era opaco e verdissimo.
Filtrato subito dopo la molitura aveva intasato i filtri dopo 5/6 litri, anche perché ho pescato sul fondo.
L'olio filtrato era verdissimo e limpidissimo.

Dopo 15 giorni, quello che non ero riuscito a filtrare prima perchè i filtri si intasavano, era ancora opaco e verdissimo, ho filtrato facendo attenzione a non pescare sul fondo, tutto si è passato benissimo, l'olio risultante era come il precedente limpidissimo e verdissimo e così è tutt'ora, con il fondo delle bottiglie pulito.

Quello testimone che non ho filtrato è tutt'ora torbido o opaco, come lo si vuole chiamare, il fondo bottiglia è coperto di fine morchia, e anche grazie all'aiuto delle mosche, secondo me al gusto già più degradato dello stesso però filtrato.

Concordo che in annate senza mosca con l'ultimo travaso a Gennaio l'olio si conserva bene anche per un anno o addirittura due, dipende dalle varietà di olive e dai polifenoli.
Certo che con il classico Leccino, Pendolino, Taggiasca matura, ecc non vai lontano, e a un anno e anche prima, il rancidino sarà evidente, anche se molti lo apprezzano anzi per loro quello è l'olio buono, non acido, ecc. :mrgreen:

Sul fatto che l'olio opaco o torbido sia apprezzato è una condizione commerciale che va sicuramente tenuta in conto.

Io che dell'aspetto e delle fisime del cliente posso permettermi di non curarmi, ho altri obiettivi:

- Primo fare il migliore olio possibile, al minore costo possibile, che soddisfi prima di tutto me.

Quindi:

- Raccolgo quando l'oliva secondo le sue caratteristiche, è nel momento di massima emissione di olio, non tutte le varietà maturano il 20 di ottobre. :lol:
- Evito tutte le lavorazioni inutili che solo graverebbero sui costi, e i travasi, anche per le ragioni esposte da Monostatico sono costi, oltre che maggiore ossidazione.

Ultima cosa se si filtra e lo si vuole fare senza danneggiare l'olio, ogni tanto mano sulla pompa, se è calda, vuol dire che i filtri sono intasati, quindi si rischia di riscaldare l'olio, meglio cambiarli.

Dimenticavo, io se ho più partite da filtrare, comincio da quelle con gusti più tenui, poi per evitare il cambio filtri, passo via via a quelli più forti, questo al fine di non alterare i primi.

Sarebbe meglio cambiare i filtri ogni volta, ma costano, e ad ogni cambio si perde tempo e olio. :wink:
giac
Messaggi: 9
Iscritto il: gio apr 24, 2014 4:0 1 pm

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda giac » ven mar 13, 2015 12:0 1 am

Sergio grazie per l'esauriente risposta nel mio caso dovessi decidere di filtrare probabilmente userei un filtro il piu' leggero possibile per non eliminare quella velatura opaca che a me piace molto..anche l'occhio vuole la sua parte:)...........piu' avanti ti contattero' per rinnovare la mia richiesta di una visita nella tua azienda agricola mi avevi gia' gentilmente invitato l'anno scorso ma poi per impegni di lavoro non sono potuto venire ...........spero a fine Aprile :)
Sergio Enrietta
Messaggi: 341
Iscritto il: gio nov 22, 2012 8:0 1 pm
Località: Roceja

Re: Mini frantoio....quale?

Messaggioda Sergio Enrietta » ven mar 13, 2015 9:0 1 am

:|
Non ci sono vie di mezzo, il filtro per olio è 0.45 micron, già molto grossolano.

La soluzione secondo me è filtrare la parte che va oltre sei mesi, tanto dopo quel tempo molti oli già sono limpidi, quindi il beneficio non lo avresti più.
Le sospensioni di prima però stanno sul fondo della bottiglia e continuano a creare problemi, se invece lo hai filtrato avrai migliore conservazione.

Quello invece che consumi o commercializzi prima, lo travasi solo una volta a dicembre e hai finito comunque.

Io ti ho detto la mia. :wink:

Quando capiti in zona e decidi di salire in Roceja sarai benvenuto, vale anche per gli altri, se lo so prima preparo il pane fresco e passiamo agli assaggi sempre che le scorte reggano.
Dopo i primi storcimenti di naso, adesso che i palati si sono adattati all'olio alpino, devo cautelarmi se non voglio finire l'annata con le bottiglie del supermercato. :lol: :mrgreen:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti