registro carico e scarico rifiuti

Discussione su tematiche amministrative, regolamenti, rifermanti legislativi, consigli sulla corretta amministrazione di un frantoio oleario ecc.

Moderatori: Paoloadm, ruby, torejeo

marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda marcomdd » mer ott 08, 2014 3:0 1 pm

State a fare un film.
Il registro esiste.
Il registro non viene utilizzato nel frantoio continuo in quanto nn esistono rifiuti speciali
spago
Messaggi: 133
Iscritto il: dom mar 09, 2014 5:0 1 pm

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda spago » mer ott 08, 2014 4:0 1 pm

amen
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda gion73 » gio ott 09, 2014 2:0 1 pm

Quanto mi piace fare incazzare Marco però purtroppo non è un film, è la realtà.
Spago,devo dirti che l'assimilabilità non sei tu a deciderla, poichè è vero che potresti avere la somiglianza tra quello che produci in casa e quello che produci in azienda, tu puoi smaltire nel servizio pubblico di smaltimento del tuo comune i rifiuti della tua azienda, soltanto se nel regolamento di nettezza urbana e smaltimento rifiuti del tuo comune si stata creata l'assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani.

come dire che se la tua azienda produce come scarto bucce di banane e questi non sono stati assimilati agli urbani non puoi conferirli nel servizio pubblico di smaltimento.

Inoltre ricordo che l'assimilazione di cui si parla può valere esclusivamente per i rifiuti speciali e non per i pericolosi per i quali si deve seguire il normale processo di smaltimento. (e non sto parlando di sansa o acque di vegetazione).
spago ha scritto:
gion73 ha scritto:Scusa spago ma quando dici che "un oleificio continuo produce solo rifiuti assimilabili per qualità a quelli urbani prodotti in una normale casa di civile abitazione, come deve regolarsi" cosa vuoi dire?
intendevo dire che alla fine si usano i normali detergenti per la pulizia, un pò di soda, qualche cartone da imballo di vari prodotti;
questi a spanne mi sembrano assibilabili ai rifiuti domestici .

approfondendo alla fine potrebbero venire fuori:
- le cartucce del grasso esaurite;
- statori usati;
questi potrebbero essere gli speciali.

ma alla fine se ti posso chiedere, tu che hai un oleificio continuo come ti regoli ? lo tieni il registro ?
spago
Messaggi: 133
Iscritto il: dom mar 09, 2014 5:0 1 pm

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda spago » gio ott 09, 2014 4:0 1 pm

gion non ti preoccupare per il cinema, che ognuno fa i suoi film: commedie od horror che siano...
poi infatti non decido io sull’assimilabilità dei rifiuti. chiedevo in sostanza cosa registrare sul registro in questione (e se deve essere tenuto) per essere in regola con le norme.
Comunque, stamattina ho studiato un po’, a scanso di polemiche ed a beneficio di tutti, è venuto fuori che:
la legge n.125/2013, ha riscritto l`articolo 190 del D.Lgs. 152/06 che prima normava la questione.

l`articolo 190 riguarda gli obblighi relativi alla compilazione e tenuta dei registri di carico e scarico dei rifiuti.
sono quindi obbligati alla compilazione e tenuta dei registri di carico e scarico dei rifiuti:
• gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi;
• gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali non pericolosi di cui alle seguenti lettere del comma 3 dell`articolo 184 del D.Lgs. 152/06 e cioè:
c) rifiuti da lavorazioni industriali
d) rifiuti da lavorazioni artigianali
g) i rifiuti derivanti dalla attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acquee dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi
altri detentori di rifiuti, quali :
• enti e imprese che raccolgono e trasportano rifiuti
• enti e imprese che effettuano operazioni di preparazione per il riutilizzo e di trattamento, recupero e smaltimento
• i nuovi produttori
• in caso di trasporto intermodale, i soggetti ai quali sono affidati i rifiuti speciali in attesa della presa in carico degli stessi da parte dell`impresa navale o ferroviaria o dell`impresa che effettua il successivo trasporto ai sensi dell`articolo 188-ter
• gli intermediari e i commercianti di rifiuti

Sarebbero quindi tenuti al registro i produttori di rifiuti da attività artigianale (il frantoio o è attività artigianale o agricola connessa),
Mi rimane qualche dubbio, che mi riservo di chiarire, se tra i rifiuti prodotti da un frantoio ci possano essere i rifiuti speciali pericolosi (personalmente non credo).
(se qualcuno vuol integrare o correggermi prego lo faccia citando le norme)
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda marcomdd » gio ott 09, 2014 10:0 1 pm

Il frantoio conto terzista è attività industriale non artigianale
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda marcomdd » gio ott 09, 2014 10:0 1 pm

Giovanni mi spieghi quali rifiuti produci ?
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda gion73 » ven ott 10, 2014 10:0 1 am

Adesso si scatena l'inferno e sinceramente ci penserei più di qualche volta ad affermare che un frantoio non produce (anche se in piccolissime quantità) nessun genere di rifiuti (speciali e pericolosi).
Marco, tu lo sia benissimo nel settore non si producono quantità di rifiuti tali da poter essere prese in considerazione però cosi come capita anche in casa quando cambi l'olio alla tua macchina, nel frantoio puoi cambiare l'olio al riduttore del motore e magari non lo butti e lo rimetti in una tanica per altri usi, il barattolo della vernice la usi per i bulloni, la latta della pittura la utilizzi come secchio, la latta del grasso idem con patate, le cinghie vecchie del decanter le usi per legare alla sedia le persone scomode, lo straccio sporco di grasso lo ricicliamo fino a che non sparisce, (non parlo di proposito di imballaggi secondari e terziari perchè sono una categoria a parte e non seguono lo stesso ciclo dei rifiuti urbani per impossibilità normativa di assimilazione).
Insomma, in agricoltura c'è l'obbligo di tenere il registro, i parrucchieri hanno l'obbligo di tenere il registro, (eppure dicono di non produrre rifiuti).
Comunque non demordete poichè per una questione legata all'onere della prova a carico del contribuente", controllatevi i regolamenti Tarsu dei vostri Comuni e magari anche quelli della Tari di recente approvazione cosi decidete cosa vi conviene asserire: 1) sostenere di non produrre nulla? (è difficile ma non impossibile), 2) asserire di produrre solo gli speciali? (potreste avere l'amara sorpresa di scoprire che gli stessi sono stati assimilati agli urbani, condizionandovi a essere assoggettati a pagare la tariffa prevista per lo smaltimento degli urbani per chissa quanti mq.)
3) Oppure vi conviene spendere 25 euro di registro e vidimazione avendo la possibilità di dimostrare che gli eventuali e scarsissimi rifiuti sono stati smaltiti a vs. spese potendo oltremodo riuscire a dimostrare con il layout del ciclo produttivo la destinazione dei rifiuti scavalcando la privativa comunale.
E' vero ognuno e riuscito a trovare la strada che accomoda tutti, (grazie alla chiarezza dei regolamenti, alla malleabilità dei funzionari, o altro) ma state tranquilli che per come si stanno mettendo le cose negli enti locali e nel settore ambientale non bisogna stare mai tranquilli.
Ho evitato di fare riferimenti normativi per non essere logorroico.
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda marcomdd » ven ott 10, 2014 8:0 1 pm

appunto quindi nessun rifiuto
cvd
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda marcomdd » sab ott 11, 2014 8:0 1 am

mi si è spezzata una punta del trapano e la devo buttare.
la carico sul registro dei rifiuti speciali o di quelli pericolosi ? :mrgreen:
freccia
Messaggi: 907
Iscritto il: ven gen 25, 2013 7:0 1 pm

Re: registro carico e scarico rifiuti

Messaggioda freccia » sab ott 11, 2014 4:0 1 pm

Salve a tutti
io questo registro lo uso da tanti anni,
e ci carico e scarico solo l'acqua di vegetazione, oltre al d d t
altri rifiuti non ne produco :mrgreen:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti