CONAI

Discussione su tematiche amministrative, regolamenti, rifermanti legislativi, consigli sulla corretta amministrazione di un frantoio oleario ecc.

Moderatori: Paoloadm, ruby, torejeo

marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

CONAI

Messaggioda marcomdd » mer feb 12, 2014 8:0 1 am

Ieri ho ricevuto una lettera (semplice, no raccomandata A/R) dal CONAI (Consorzio nazionale imballaggi) che mi ricorda che se produco o utilizzo o commercailizzo imballaggi sono soggetto all'obbligo del pagamento di una certa tassa.

maggiori delucidazioni qui:

http://www.easyconai.it

Potete commentare di seguito , niente improperi grazie. :mrgreen:
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: CONAI

Messaggioda marcomdd » mer feb 12, 2014 8:0 1 am

parto subito io con una domandina semplice semplice.

la lattina da 5 litri è definibile come un imballaggio ?


alcune definizioni dal sito conai:

1. Acquirente – riempitore di imballaggi vuoti
è l’impresa che acquista imballaggi vuoti e li riempie con le merci che sono oggetto della propria attività.


4. Commerciante di imballaggi vuoti
è l’operatore che acquista e rivende imballaggi vuoti nel territorio nazionale, senza effettuare alcuna trasformazione degli imballaggi stessi, operando una semplice intermediazione commerciale.
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: CONAI

Messaggioda gion73 » mer feb 12, 2014 11:0 1 am

Stai tranquillo si tratta semplicemente di un contributo di iscrizione pari a 5,16 euro che va pagato soltanto all'atto dell'iscrizione.
Comunque conoscendo bene il settore e i suoi vantaggi che per il 100% delle volte non ricadono mai sui cittadini e sulle imprese, vorrei che qualcuno mi trattenesse per evitare di spifferare quello che non posso dire.
Aiuto, lasciatemi..... devo raccontare.........Bang!
marcomdd ha scritto:Ieri ho ricevuto una lettera (semplice, no raccomandata A/R) dal CONAI (Consorzio nazionale imballaggi) che mi ricorda che se produco o utilizzo o commercailizzo imballaggi sono soggetto all'obbligo del pagamento di una certa tassa.

maggiori delucidazioni qui:

http://www.easyconai.it

Potete commentare di seguito , niente improperi grazie. :mrgreen:
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: CONAI

Messaggioda marcomdd » mer feb 12, 2014 12:0 1 pm

gion73 ha scritto:Stai tranquillo si tratta semplicemente di un contributo di iscrizione pari a 5,16 euro che va pagato soltanto all'atto dell'iscrizione.
Comunque conoscendo bene il settore e i suoi vantaggi che per il 100% delle volte non ricadono mai sui cittadini e sulle imprese, vorrei che qualcuno mi trattenesse per evitare di spifferare quello che non posso dire.
Aiuto, lasciatemi..... devo raccontare.........Bang!
marcomdd ha scritto:Ieri ho ricevuto una lettera (semplice, no raccomandata A/R) dal CONAI (Consorzio nazionale imballaggi) che mi ricorda che se produco o utilizzo o commercailizzo imballaggi sono soggetto all'obbligo del pagamento di una certa tassa.

maggiori delucidazioni qui:

http://www.easyconai.it

Potete commentare di seguito , niente improperi grazie. :mrgreen:

pare un ente, sempre di Milano, tipo SSOG

povera Italia
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: CONAI

Messaggioda gion73 » mer feb 12, 2014 4:0 1 pm

Povera Italia? poveri noi.
Il Consorzio nazionale Imballaggi ha oramai un a vita lunga.
Vi chiedo da quanto tempo leggete nelle vostr fatture di acquisto Contributo Conai assolto ove dovuto?
Sapete cosa è questo consorzio?
E' un consorzio istituito per legge per il conferimento di tutti gli imballaggi.
Chi è obbligato a conferire gli imballaggi a detto consorzio?
Tutti i Comuni che devono convogliare gli stessi attraverso centri di raccolta convenzionati con la filiera Conai.
Quale è il vantaggio di tutto ciò?
Il vantaggio sarebbe che sui conferimenti degli imballaggi i Comuni possono optare per due strade:
1) farsi restituire il contributo equipollente per la tipologia di imballaggio conferito (che dovrebbe servire per azzerare i costi il servizio di raccolta e conferimento)
2) rinunciare al contributo per il prodotto conferito, in detto caso il centro di raccolta si addossa i costi di raccolta eventualmente sopportato dal Comune.
Premetto che sono pochissime le Convenzioni stipulate in Italia dai nostri lungimiranti Comuni, e chissa dove si perde il contributo del Conai che noi siamo costretti ad assolvere.
Altra informazione anche i privati potrebbero conferire i propri rifiuti di imballaggi alle filiere del Conai e percepire il corrispettivo.
marcomdd ha scritto:
gion73 ha scritto:Stai tranquillo si tratta semplicemente di un contributo di iscrizione pari a 5,16 euro che va pagato soltanto all'atto dell'iscrizione.
Comunque conoscendo bene il settore e i suoi vantaggi che per il 100% delle volte non ricadono mai sui cittadini e sulle imprese, vorrei che qualcuno mi trattenesse per evitare di spifferare quello che non posso dire.
Aiuto, lasciatemi..... devo raccontare.........Bang!
marcomdd ha scritto:Ieri ho ricevuto una lettera (semplice, no raccomandata A/R) dal CONAI (Consorzio nazionale imballaggi) che mi ricorda che se produco o utilizzo o commercailizzo imballaggi sono soggetto all'obbligo del pagamento di una certa tassa.

maggiori delucidazioni qui:

http://www.easyconai.it

Potete commentare di seguito , niente improperi grazie. :mrgreen:

pare un ente, sempre di Milano, tipo SSOG

povera Italia
freccia
Messaggi: 907
Iscritto il: ven gen 25, 2013 7:0 1 pm

Re: CONAI

Messaggioda freccia » mer feb 12, 2014 7:0 1 pm

Di questa tassa di iscrizione non ne so, pero' sull'acquisto dei
sacchi di polipropilene pago la tangente del CONAI, la pago
pure sull'acquisto di imballaggi di cartone per un'altra attivita'
che ho, per me è una forma di tangente
gion73
Messaggi: 1541
Iscritto il: gio dic 30, 2010 4:0 1 pm

Re: CONAI

Messaggioda gion73 » mer feb 12, 2014 8:0 1 pm

Hai detto bene, il fatto è che se le cose funzionassero bene quel contributo che noi paghiamo nel momento in cui utilizziamo un imballaggio (e utilizzare un imballaggio non significa andare a comprare il sacco di polipropilene, ma andare a comperare anche la confezione dell'acqua minerale dal supermercato), ritornerebbe indirettamente nelle nostre tasche..
Ricorda che gli utilizzatori dell'imballaggio siamo noi consumatori finali, e quella che chiami tangente la paghiamo ogni giorno.
Il fatto è che il conai restituisce (perchè io sono convinto che lo fa) il contributo al momento del conferimento degli imballaggi ai centri di raccolta della filiera conai, ma la domanda è questa i centri di raccolta ribaltano il contributi sui bilanci dei Comuni?
Se questo non succede significa che noi paghiamo il contributo conai all'origine e i costi del servizio di recupero degli imballaggi sopportati dai comuni.
Non vi dico a quanto ammonta il contributo erogato dal Conai per un metro cubo di imballaggio di plastica altrimenti qui succede la rivolta.
f.lli bologna snc ha scritto:Di questa tassa di iscrizione non ne so, pero' sull'acquisto dei
sacchi di polipropilene pago la tangente del CONAI, la pago
pure sull'acquisto di imballaggi di cartone per un'altra attivita'
che ho, per me è una forma di tangente
monostatico
Messaggi: 1231
Iscritto il: dom gen 27, 2013 10:0 1 am

Re: CONAI

Messaggioda monostatico » sab feb 15, 2014 11:0 1 am

gion73 ha scritto:Hai detto bene, il fatto è che se le cose funzionassero bene quel contributo che noi paghiamo nel momento in cui utilizziamo un imballaggio (e utilizzare un imballaggio non significa andare a comprare il sacco di polipropilene, ma andare a comperare anche la confezione dell'acqua minerale dal supermercato), ritornerebbe indirettamente nelle nostre tasche..
Ricorda che gli utilizzatori dell'imballaggio siamo noi consumatori finali, e quella che chiami tangente la paghiamo ogni giorno.
Il fatto è che il conai restituisce (perchè io sono convinto che lo fa) il contributo al momento del conferimento degli imballaggi ai centri di raccolta della filiera conai, ma la domanda è questa i centri di raccolta ribaltano il contributi sui bilanci dei Comuni?
Se questo non succede significa che noi paghiamo il contributo conai all'origine e i costi del servizio di recupero degli imballaggi sopportati dai comuni.
Non vi dico a quanto ammonta il contributo erogato dal Conai per un metro cubo di imballaggio di plastica altrimenti qui succede la rivolta.
f.lli bologna snc ha scritto:Di questa tassa di iscrizione non ne so, pero' sull'acquisto dei
sacchi di polipropilene pago la tangente del CONAI, la pago
pure sull'acquisto di imballaggi di cartone per un'altra attivita'
che ho, per me è una forma di tangente
ma figuriamoci se i comuni utilizzato in contributo
per abbassare la tassa sui rifiuti

qualche comune virtuo sicuramente, ma sono mosche bianche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti