sansa due fasi è rifiuto?

Discussione su tematiche amministrative, regolamenti, rifermanti legislativi, consigli sulla corretta amministrazione di un frantoio oleario ecc.

Moderatori: Paoloadm, ruby, torejeo

spider88
Messaggi: 7
Iscritto il: sab gen 17, 2015 11:0 1 am

sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda spider88 » sab gen 17, 2015 12:0 1 pm

vorrei chiedere se quest'anno lavoro a due fasi e decido di seccare la sansa bagnata creando patè e sansa asciutta il patè per la legge italiana, forestale ecc viene considerato rifiuto oppure no?
Ho sempre lavorato a tre fasi con continuo però ho il solito problema delle acque di vegetazione, per il mio quantitativo portare le acque sui terreni non è fattibile quindi sto scegliendo se depurare oppure lavorare a due fasi.
Tenendo conto che se lavoro a due fasi voglio asciugare la sansa al 55% e creare anche il patè di cui si vocifera essere rifiuto.
Sapete dirmi se è vero o no?
freccia
Messaggi: 907
Iscritto il: ven gen 25, 2013 7:0 1 pm

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda freccia » sab gen 17, 2015 7:0 1 pm

Spider se vuoi asciugare la sansa hai bisogno dell'essiccatoio,
poi la sansa asciutta la rivendi e hai risolto il problema,
se invece la vuoi denocciolare, ti rimane il pate' e devi vedere se lo ritirano al sansificio,
hai risolto il problema dell'acqua, ma hai creato quello di gestire il pate', quindi spiegati meglio
spider88
Messaggi: 7
Iscritto il: sab gen 17, 2015 11:0 1 am

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda spider88 » gio gen 22, 2015 3:0 1 pm

sto cercando di capire se mi conviene smaltire le acque di vegetazione con un depuratore oppure se devo lavorare a due fasi.
Quest'anno abbiamo ultimato un depuratore che fa uscire le acque di vegetazione in acqua limpidissima speriamo soltanto che lavorando 24 ore al giorno durante la campagna olearia non ci siano problemi, purtroppo al momento non abbiamo più acque di vegetazione e ce ne servirebbe molta per poter provare il nostro impianto di depurazione.
Bisogna tener conto che maciniamo sui 13000 qli al giorno quindi le acque sono parecchie, voi come le smaltite?
torejeo
Messaggi: 220
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda torejeo » sab gen 24, 2015 3:0 1 pm

Per un impianto oleario che lavora "13.000 qli" (tredicimila quintali??) al giorno...la gestione/smaltimento delle acque di vegetazione diventa un pò onerosa qualunque sia il sistema di depurazione.

Mi sembra di aver capito...che avete la possibilità di lavorare con il sistema a due fasi, che elimina il problema delle acque di vegetazione in quanto la lavorazione/estrazione avviene senza aggiunta di acqua, quindi con un risparmio idrico (anche energetico) notevole.

Naturalmente l'acqua presente nelle drupe viene "smaltita" nel patè e nella sansa.

Il patè come la sansa non è da considerasi rifiuto, in quanto può essere utilizzato come ammendante del suolo, come integratore per la zootecnia, utilizzato nella panificazione e come possibile ingrediente per l'alimentazione umana e quindi nell'industria alimentare, e infine miscelato con altre biomasse per la produzione di biogas.

Diventa rifiuto quando non viene utilizzato negli impieghi sopra citati per essere "abbandonato" nell'ambiente, come previsto dalla direttiva europea 98/2010.
spider88
Messaggi: 7
Iscritto il: sab gen 17, 2015 11:0 1 am

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda spider88 » lun gen 26, 2015 2:0 1 pm

si macino dai 13.000 quintali ai 17.000 quintali al giorno.
Voglio risolvere il problema delle acque reflue vista la quantità di produzione voi cosa mi consigliate di fare?
Posso modificare i macchinari da due a tre fasi come voglio.
Ho persino creato un depuratore di acque reflue ma non non mi convince.
Nonostante prima di depurare dividiamo la parte solida e la parte licquida la quantità di questo depuratore è veramente piccola e sono sicuro che nei tre mesi di campagna i filtri si sporcheranno sempre.
Consigliatemi voi come risolvo questo problema?
Posso lavorare a due fasi però la sansa chi la compra?
Se creo un sansificio con un bruciatore che mi asciuga la sansa?
Oppure si potrebbe portare la sansa al biomassa però dove ci sono biomassa con la quantità che serve a me?
Mi sa che se si fa un vascone per la sansa dopo 30 giorni bisogna smaltirla.
Che mi consigliate?
spider88
Messaggi: 7
Iscritto il: sab gen 17, 2015 11:0 1 am

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda spider88 » lun gen 26, 2015 2:0 1 pm

se conoscete un depuratore di acque reflue di vegetazione che veramente funziona fatemi sapere dove posso comprarlo
marcomdd
Messaggi: 1975
Iscritto il: gio gen 01, 1970 2:0 1 am
Località: (RM)

Re: sansa due fasi è rifiuto?

Messaggioda marcomdd » lun gen 26, 2015 2:0 1 pm

Nome del frantoio ?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite