Pagina 1 di 1

Olio di sansa d'oliva

Inviato: mer gen 17, 2007 10:0 1 am
da Paolo
La sansa, scarto derivato dalla lavorazione delle olive è ancora possibile estrarre olio (circa un 10%) per mezzo di solventi chimici (normalmente esano). Quest’olio non è commestibile: attraverso un trattamento chimico di raffinazione si ricava l'olio di sansa d'oliva rettificato, dato come commestibile.
Per olio di sansa di olive s'intende: "olio contenente esclusivamente oli provenienti dal trattamento della sansa di oliva e oli ottenuti dirattamente dalle olive"

Re: Olio di sansa d'oliva

Inviato: ven gen 26, 2007 2:0 1 pm
da ruby
Purtroppo l'olio di sansa d'oliva a volte finisce per essere venduto come l'olio extravergine, anche se la normativa sembra rigida almeno sulla carta non lo è finchè non si decide di sottoporre obbligatoriamente tutti gli oli d'oliva in circolazione nel mercato al flamiggerato Test del DNA.
Si sente parlare di trasparenza di tracciabilità, di tutela per i consumatori ma di sicurezza alimentare reale non si fà mai niente.

Re: Olio di sansa d'oliva

Inviato: lun feb 26, 2007 12:0 1 pm
da miky
Beh oggi i Decanter di ultima generazione riescono anche a ridurre le percentuali di olio nella Sansa, penso che si arriva non oltre l' 7% cosa ne pensate.