La Spagna toglie l’Iva sull’Olio extravergine di Oliva

Iva sull'Olio di Oliva azzerata in Spagna

A partire dal prossimo 1° luglio, in Spagna l'olio d'oliva vedrà l'azzeramento dell'imposta sul valore aggiunto (IVA). Questa decisione è stata anticipata dal ministro dell'Agricoltura, Luis Planas, il quale ha indicato che la misura sarà discussa e approvata nel prossimo Consiglio dei ministri fissato per martedì 25 giugno. Secondo quanto riportato da Olimerca, questa sarebbe la seconda riduzione dell'IVA applicata dal governo spagnolo sull'olio d'oliva, dopo essere scesa dal 10% al 5% nel 2023. Ora, con l'approvazione definitiva attesa, l'imposta sarà completamente eliminata, portandola allo 0%. Inoltre, il ministro ha annunciato che l'olio d'oliva sarà incluso nel gruppo dei beni essenziali soggetti permanentemente all'aliquota super ridotta, insieme a prodotti come pane, frutta, verdura e uova.

Dal 2025 l'iva sull'olio di oliva sarà fissata al 4%
A partire dal 2025, l'IVA sugli oli di oliva sarà fissata all'4%. Olimerca ha sottolineato che l'olio d'oliva è stato il prodotto alimentare con l'aumento percentuale più significativo nel carrello della spesa degli spagnoli. Nel periodo tra maggio 2023 e maggio 2024, i prezzi dell'olio extravergine di oliva sono aumentati del 62,6%, quelli dell'olio vergine del 61,2% e quelli dell'olio d'oliva del 61%, secondo i dati forniti dalla società di consulenza NIQ.

I commenti sono chiusi